Condividi su

Bonus mobili, ristrutturazioni, ecobonus: tutte le proroghe del 2019


Riconfermate anche per il 2019 le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie, l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici e per tutti gli interventi mirati a migliorare l'efficienza energetica degli immobili: bonus mobili, bonus ristrutturazioni, bonus verde, ecobonus.

La data di definizione e approvazione della Legge di Bilancio 2019 si avvicina sempre di più: attualmente è al vaglio del Parlamento dopo la firma del presidente della Repubblica. Confermate le proroghe di tutte le iniziative che riguardano il bonus ristrutturazioni, il bonus mobili ed elettrodomestici, il bonus verde e l'Ecobonus. Ecco nel dettaglio tutte le proroghe del 2019.

Legge di bilancio 2019: tutte le proroghe

Molti italiani nel 2018 hanno approfittato delle agevolazioni fiscali per eseguire lavori di ristrutturazione e di efficientamento energetico: grazie ad iniziative come il bonus ristrutturazioni, il bonus mobili ed elettrodomestici, il bonus verde ed Ecobonus molti sono stati gli interventi per acquistare mobili ed elettrodomestici, per la sistemazione ed il recupero del verde urbano, dei terrazzi e dei balconi. Le proroghe previste per il 2019 riguardano:

  • il bonus ristrutturazioni: detrazione IRPEF pari al 50% per una spesa massima di 96 mila euro, da suddividere in 10 quote annuali di pari importo, per chi effettua lavori di ristrutturazione edilizia;
  • il bonus mobili: detrazione del 50% per un massimo di 10 mila euro per chi acquista mobili e grandi elettrodomestici in seguito ad interventi di ristrutturazione;
  • il bonus verde: detrazione del 36% per la riqualificazione urbana da parte di privati e condomini per terrazzi, balconi e giardini e per chi finanzia lavori per il verde pubblico.
  • Ecobonus: detrazione tra il 50% e il 65% per coloro che effettuano interventi di risparmio energetico, per un massimo di spesa pari a 100 mila euro da suddividere in 10 anni. 

Ecobonus 2019, quali proroghe?

Anche l'Ecobonus farà parte delle proroghe previste nel 2019 dalla nuova Legge di Bilancio. Le detrazioni previste oscillano tra il 50% e il 65%, a seconda degli interventi. Le detrazioni Ecobonus al 50% sono:

  • bonus caldaia: se la caldaia è di classe A e dotata di valvole di termoregolazione, la detrazione è al 65%, se è senza valvole è pari al 50%;
  • bonus zanzariere: detrazione del 50% se dotate di schermature solari;
  • bonus tende da sole: detrazione del 50%;
  • bonus finestre ed infissi: si può usufruire delle agevolazioni del 50% sia con l'Ecobonus che con il bonus ristrutturazioni.

Le detrazioni Ecobonus al 65% riguardano:

  • l'ecobonus domotica;
  • le pompe di calore;
  • i collettori solari per produzione di acqua calda;
  • gli scaldacqua a pompa di calore;
  • i generatori ibridi, cioè costituiti da una pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro.

Non resta che aspettare, quindi, l'approvazione della Legge di Bilancio 2019 per poter approfittare delle nuove proroghe riguardanti il bonus mobili, ristrutturazioni ed ecobonus.

 

 

Quali sono gli interventi di risparmio energetico compresi nell'Ecobonus?

Lancia una domanda
Lancia una domanda!

bonus, detrazione, agevolazioni, efficienza energetica, leggedibilancio2019
Condividi su

Potrebbero interessarti anche...


Lavoratori disabili, bonus assunzioni

Lavoratori disabili, bonus assunzioni

di Know How
26 Mag 2019
Startup innovative: costituzione online

Startup innovative: costituzione online

di Know How
25 Mag 2019