-->

Assunzioni, nuovi fondi per i lavoratori disabili

di Know How

in LAVORO
Tempo di lettura: 1 min

Stanziati dal Ministero del Lavoro altri 10 milioni di euro per il 2018, finalizzati all'assunzione di lavoratori disabili: per i datori di lavoro, sgravi tra il 35% e il 75% a partire da 36 mesi fino a 60 mesi, per contratti a tempo indeterminato a lavoratori con capacità ridotte tra il 45% e il 79%.

Condividi su

Il Ministero del lavoro, con decreto del 24 maggio 2018, ha rifinanziato il bonus sulle assunzioni dei lavoratori con disabilità. L'Inps riceverà circa 10 milioni di euro come copertura finanziaria per il riconoscimento dello sgravio contributivo di 3 anni per le assunzioni a tempo indeterminato. Un'ulteriore agevolazione per i lavoratori, oltre a quelle già previste per l'anno 2018.

In cosa consiste il Bonus

I datori di lavoro potranno beneficiare di uno sgravio contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato secondo i seguenti parametri:

  • sgravio del 70% per 36 mesi per assunzione di lavoratori con riduzione della capacità lavorativa superiore al 79%;
  • sgravio del 70% fino a 60 mesi per assunzione di lavoratori con disabilità intellettiva e psichica che comporti una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%;
  • sgravio del 35% per 36 mesi per assunzione di lavoratori con riduzione della capacità lavorativa tra il 67% e il 79%.

Obblighi del datore di lavoro

L'Inps, con la circolare 99/2016, ha specificato che, per usufruire dell'agevolazione, il datore di lavoro deve farne richiesta: l'incentivo viene riconosciuto in base all'ordine cronologico di presentazione delle domande e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.
I datori di lavoro che hanno tra i 15 e i 35 dipendenti, hanno l'obbligo, dal 1 gennaio 2018, di coprire la propria quota di riserva delle assunzioni (pari a 1). Fino al 2017 l'obbligo vigeva solamente in caso di nuove assunzioni; a partire da quest'anno, invece, la quota di riserva va coperta anche in assenza di nuove assunzioni, con l'assunzione di un lavoratore disabile. Disattendere l'obbligo, comporta la sanzione di 153,20 euro per ogni giorno lavorativo durante il quale risulti non coperta la quota di riserva.

Compatibilità con altri bonus

Il Bonus per l'assunzione di lavoratori disabili è compatibile con altre misure come:

 

Tag

lavorobonusincentiviagevolazioniinpsdisabili

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter

Potrebbe interessarti anche..



Oggi parlo di LAVORO

Cassa integrazione: cos'è e come funziona?

di Giovanni Guglielmo Crudeli
13 maggio 2019
lavoro, diritti, azienda