-->

Lavoro: sgravi per assunzioni delle donne e lavoratori over 50

di Know How

in LAVORO
Tempo di lettura: 2 min

Sgravi del 50% dei contributi INPS o INAIL da 12 fino a 18 mesi per l'assunzione di lavoratori over 50 disoccupati da almeno 12 mesi e delle donne di qualsiasi età, disoccupate dai 6 ai 24 mesi; anche le aziende devono rispettare determinate condizioni. Ecco nello specifico tutti i requisiti.

Condividi su

Sin dalla riforma del lavoro del 2012 sono previsti incentivi per le assunzioni, applicabili anche nel 2018: sono una serie di benefici contributivi o economici che lo Stato accorda ai datori di lavoro al fine di incidere positivamente sui tassi di occupazione, promuovendo l'impiego di categorie di lavoratori che, per diverse motivazioni, risultano svantaggiate nel processo di inclusione nel mercato del lavoro.

Lavoratori over 50

Sono previsti incentivi per tutte quelle aziende che assumono lavoratori over 50. I requisiti necessari per i lavoratori sono:

  • essere disoccupati da almeno 12 mesi;
  • esere iscritti al Centro per l'Impiego di appartenenza.

È possibile usufruire degli sgravi fiscali sia per i contratti a tempo determinato, che per quelli a tempo indeterminato.
Per i primi, è prevista un'agevolazione del 50% dei contributi INPS o INAIL per un periodo massimo di 12 mesi, anche per i neoassunti in somministrazione o part-time.
Per i secondi, è sempre previsto uno sgravio del 50% dei contributi INPS o INAIL, ma per un periodo massimo di 18 mesi, nel caso di trasformazione di un precedente contratto a tempo determinato e per i neoassunti, anche part-time.

Sgravi per l'assunzione delle donne

Anche per l'assunzione delle donne sono previste agevolazioni; in particolare, uno sgravio fiscale del 50% dei contributi INPS e INAIL per un periodo massimo di 18 mesi, sulla base di specifici requisiti che, nel caso di assunzione con contratto a tempo indeterminato sono:

  • donne di ogni età disoccupate da almeno 6 mesi e residenti in aree svantaggiate, ossia zone interessate dai finanziamenti di fondi strutturali dell'UE, secondo quanto disposto dal Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 27/03/2008;
  • donne di ogni età, disoccupate da almeno 6 mesi, assunte in settori lavorativi o per ricoprire posizioni dove si registra un'accentuata disparità di genere, con un tasso di almeno il 25% in più rispetto alla media occupazionale di genere;
  • donne di ogni età disoccupate da almeno 24 mesi, indipendentemente dall'area di residenza.

Stessi requisiti per le assunzioni a tempo determinato; in questi casi, però, lo sgravio fiscale si applica per 12 mesi.

Le condizioni per le aziende

Per poter usufruire degli sgravi fiscali legati alle assunzioni dei lavoratori over 50, le aziende devono attenersi alle seguenti condizioni:

  • l'assunzione, la proroga o la trasformazione di un precedente contratto deve comportare un incremento netto del numero dei dipendenti rispetto ai 12 mesi precedenti;
  • regolarità nella retribuzione;
  • osservanza di tutte le norme in materia di lavoro;
  • rispetto del CCNL previsto dal settore di appartenenza.

Adempimenti per usufruire degli incentivi

Il datore di lavoro, in presenza dei requisiti del lavoratore e dell'azienda, deve inviare una comunicazione all'INPS tramite l'apposito modulo presente online nel Cassetto Previdenziale. Entro il giorno successivo dall'invio della richiesta, l'INPS effettuerà alcuni controlli e darà parere positivo o negativo all'agevolazione. In seguito, l'istituto previdenziale potrà effettuare ulteriori verifiche a posteriori, per accertarsi dell'effettiva presenza di tutte le condizioni necessarie per godere degli sgravi fiscali richiesti.

 

 

Tag

lavoroincentiviagevolazioniinpsaziendaimpresa

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche..



Oggi parlo di LAVORO