Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Rottamazione cartelle 2019: arriva la nuova sanatoria

Rottamazione cartelle 2019: arriva la nuova sanatoria

Rottamazione cartelle 2019: arriva la nuova sanatoria

Prende il via nel 2019 la nuova rottamazione delle cartelle: consente di estinguere i debiti iscritti a ruolo, contenuti negli avvisi e nelle cartelle di pagamento, con il versamento delle somme dovute. Nessuna sanzione o interesse di mora; pagamenti in unica soluzione o rateizzabili in 10 rate.



Parte la rottamazione cartelle 2019: dopo quella concessa a maggio di quest'anno, arriva una nuova possibilità per estinguere i debiti verso il Fisco, evitando di pagare sanzioni ed interessi di mora. Questa nuova sanatoria è contenuta nella bozza del Decreto collegato alla Legge di Bilancio 2019. Ecco come e quando presentare la domanda per usufruire della rottamazione delle cartelle 2019.

Leggi anche >>> ROTTAMAZIONE TER: CONSULTAZIONE ONLINE DEI DEBITI

Rottamazione cartelle 2019: per quali debiti?

Stando a quanto previsto nella bozza del Decreto collegato alla Legge di Bilancio 2019, la nuova sanatoria prevede:

  • la rottamazione delle cartelle esattoriali con la riapertura dei termini per i ruoli scaduti e affidati agli agenti della riscossione dal 1 gennaio 2000 al 31 dicembre 2017;
  • la cancellazione definitiva del debito, senza il pagamento di sanzioni ed interessi di mora;
  • il condono per le cartelle esattoriali fino a 1000 euro, notificate tra il 2000 ed il 2010.

Leggi anche >>> LA NORMA DI LEGGE CHE ANNULLA TUTTI I DEBITI: A CHI SI RIVOLGE?

Rottamazione cartelle 2019: come funziona?

I contribuenti che hanno cartelle esattoriali scadute e non pagate dal 1 gennaio 2011 al 31 dicembre 2017 possono pagare il debito:

  • in un'unica soluzione entro il 31 luglio 2019;
  • in massimo 10 rate, di pari importo, con interessi di mora pari allo 0,3% e non allo 4,5% come previsto dalla legge.

In caso di rateizzazione in 10 rate, da pagare in 5 anni, esse devono essere versate 2 all'anno con scadenza fissa: il 31 luglio e il 30 novembre, a partire dal 2019.

Leggi anche >>> TEMPI DI PRESCRIZIONE PER DEBITI IRPEF, IRAP E IVA

Rottamazione cartelle 2019: come presentare la domanda?

Sempre secondo quanto previsto nella bozza del Decreto collegato alla Legge di Bilancio 2019, l'Agenzia delle Entrate-Riscossione (ex Equitalia) fornirà ai contribuenti le istruzioni per individuare i debiti per i quali far valere la sanatoria. La domanda per la rottamazione cartelle 2019:

  • dovrà essere presentata entro il 30 aprile 2019, con apposito modulo di domanda che verrà fornito dall'agente della riscossione;
  • dovrà contenere la scelta di pagare il debito in 10 rate.

Se la rateizzazione non viene espressamente richiesta, il pagamento del debito dovrà avvenire in un'unica soluzione entro il 31 luglio 2019.

Leggi anche >>> SOVRAINDEBITAMENTO: NOVITÀ PER IMPRESE E FAMIGLIE

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg
    Redazione Know How  Reply

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.