-->

Direttore dei Lavori, approvate dal Mit le Linee Guida

di Know How

in EDILIZIA
Tempo di lettura: 3 min

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha accolto le Linee Guida che definiscono il ruolo del direttore dei lavori. Compiti di verifica, direzione e controllo sono tra le responsabilità di questa figura: vediamo nel dettaglio i contenuti del Decreto Direzione Lavori.

Condividi su

All'interno del Decreto Direzione Lavori, pienamente operativo sui bandi pubblicati a partire dal 30 maggio, sono state specificate le linee guida che definiscono ruoli e responsabilità del direttore dei lavori. I compiti del direttore dei lavori riguardano:

  • la coordinazione con il responsabile del procedimento (RUP);
  • l'attestazione dello stato dei luoghi;
  • l'accettazione dei materiali;
  • la verifica del rispetto degli obblighi dell'esecutore e del subappaltatore;
  • la verifica sulle variazioni e varianti contrattuali;
  • la sospensione dei lavori e la gestione dei sinistri.

I compiti del Direttore dei Lavori

Il direttore dei lavori riceve dal RUP le disposizioni di servizio mediante le quali quest'ultimo impartisce le indicazioni occorrenti a garantire la regolarità dei lavori, fissa l'ordine da seguirsi nella loro esecuzione e stabilisce la periodicità con la quale il direttore dei lavori è tenuto a presentare un rapporto sulle  principali attività di cantiere e sull'andamento delle lavorazioni. Nell'ambito delle disposizioni di servizio impartite dal RUP al direttore dei lavori, resta di competenza di quest'ultimo l'emanazione di ordini di servizio all'esecutore in ordine agli aspetti tecnici ed economici della gestione dell'appalto.
Per quanto riguarda il controllo tecnico, contabile e amministrativo, il direttore dei lavori opera in autonomia, sempre rispettando le disposizioni del RUP. Inoltre, fornisce al RUP l'attestazione dello stato dei luoghi in merito all'accessibilità delle aree e degli immobili interessati dai lavori e all'assenza di impedimenti alla realizzabilità del progetto; infine, controlla il rispetto dei tempi di esecuzione dei lavori indicati nel cronoprogramma allegato al progetto esecutivo.

La consegna dei lavori

Il direttore dei Lavori provvede alla consegna dei lavori entro 45 giorni dalla data di registrazione alla Corte dei Conti del decreto di approvazione del contratto; comunica all'esecutore, con congruo anticipo, la data e il luogo in cui presentarsi con il personale, i macchinari, le attrezzature e i materiali. Direttore dei lavori ed esecutore sottoscrivono il verbale di consegna dei lavori, che viene poi inoltrato al RUP.
Il verbale di consegna dei lavori deve contenere:

  • le condizioni e circostanze speciali locali riconosciute e le operazioni eseguite, come i tracciamenti, gli accertamenti di misura, i collocamenti di sagome e capisaldi;
  • l'indicazione delle aree, dei locali, e delle condizioni di disponibilità dei mezzi d'opera per l'esecuzione dei lavori dell'esecutore, nonchè l'ubicazione e la capacità delle cave e delle discariche concesse o comunque a disposizione dell'esecutore stesso;
  • la dichiarazione che l'area su cui devono eseguirsi i lavori è libera da persone e cose e, in ogni caso, che lo stato attuale è tale da non impedire l'avvio e la prosecuzione dei lavori.

Accettazione dei materiali

Il direttore dei lavori esegue tutte le prove e i controlli previsti dalle norme nazionali ed europee e rifiuta in qualsiasi momento i materiali e i componenti deperiti dopo l'introduzione in cantiere o che per qualsiasi causa non risultano conformi. I materiali previsti dal progetto sono campionati e sottoposti all'approvazione del direttore dei lavori con anticipo rispetto alla messa in opera; viene effettuata inoltre una verifica per il rispetto delle norme in materia di sostenibilità ambientale, per garantire il rispetto del corretto riuso dei materiali di scavo e il loro riciclo.

Verifica del rispetto degli obblighi dell'esecutore e del subappaltatore

Con riferimento ai lavori affidati in subappalto, il direttore dei lavori:

  • verifica la presenza in cantiere delle imprese subappaltatrici autorizzate;
  • controlla che i subappaltatori e i subcontraenti svolgano effettivamente la parte di prestazioni ad essi affidata nel rispetto della normativa vigente e del contratto stipulato;
  • registra le contestazioni dell'esecutore sulla regolarità dei lavori eseguiti dal subappaltatore;
  • provvede entro 24 ore alla segnalazione al RUP di eventuali inosservanze da parte dell'esecutore.

Attività di controllo

Le attività di controllo del direttore dei lavori sono:

  • in caso di risoluzione contrattuale, cura la redazione dello stato di consistenza dei lavori già eseguiti, l'inventario di materiali, macchine e mezzi d'opera e la relativa presa in consegna;
  • fornisce indicazioni al RUP per l'irrogazione delle penali da ritardo previste nel contratto, nonché per le  valutazioni inerenti la risoluzione contrattuale;
  • accerta che si sia data applicazione alla normativa vigente in merito al deposito dei progetti strutturali delle costruzioni e che sia  stata rilasciata la necessaria autorizzazione in caso di interventi ricadenti in zone soggette a rischio sismico;
  • determina i nuovi prezzi delle lavorazioni e dei materiali non previsti dal contratto;
  • redige apposita relazione su eventuali sinistri alle persone o danni alla proprietà nel corso dell'esecuzione dei lavori.

In caso di sospensione dei lavori, il direttore dei lavori dispone visite periodiche al cantiere per accertare le condizioni delle opere e l'eventuale presenza della manodopera e dei macchinari presenti. Qualora si verifichino sinistri alle persone o danni alle proprietà, il direttore dei lavori compila una relazione nella quale descrive il fatto e le presumibili cause e adotta gli opportuni provvedimenti per ridurre le conseguenze dannose. All fine dei lavori, il direttore dei lavori effettua i necessari accertamenti, elabora tempestivamente il certificato di ultimazione dei lavori e lo invia al RUP, il quale ne rilascia copia conforme all'esecutore.

Per consultare il testo integrale del decreto, ecco il link della Gazzetta Ufficiale.

 

 

Tag

costruzioniimpresapubblicaamministrazione

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche..



Oggi parlo di EDILIZIA