-->

Bonus acqua 2019: tutti i requisiti

di Know How

in REDDITO
Tempo di lettura: 2 min

Per le famiglie numerose o con un reddito basso c'è il Bonus acqua, un'agevolazione per risparmiare sui consumi della rete idrica. Tra i requisiti, un ISEE non superiore a 8.107,5 euro o non superiore a 20 mila euro per le famiglie con almeno 4 figli. Scarica i moduli per la domanda.

Condividi su

Quante bollette! Sempre pagare, pagare, pagare. Le famiglie fanno difficoltà a reggere il passo dei vari pagamenti che pendono ogni mese come una spada di Damocle: per fortuna le famiglie che hanno un reddito basso possono usufruire di molte agevolazioni che riguardano le utenze domestiche. Tra queste c'è il Bonus acqua 2019, che consente di risparmiare sui consumi della rete idrica. Vediamo cos'è e come funziona.

Leggi anche > > > Luce e gas: come difendersi dai contratti-truffa

Bonus acqua 2019: cos'è?

Il Bonus acqua 2019 consiste nella possibilità di garantire, alle famiglie a basso reddito e alle famiglie numerose, un risparmio sulla spesa per la bolletta idrica applicando uno sconto: questo sconto garantisce la fornitura gratuita di 18,25 metri cubi di acqua annui pari a 50 litri per abitante al giorno, per ogni componente della famiglia anagrafica dell'utente. Il Bonus acqua è regolato a livello regionale: poichè, dunque, dipende dal gestore idrico locale, che fa capo all'Autorità idrica regionale, la tariffa agevolata per beneficiare dello sconto in bolletta potrebbe essere diversa a seconda della Regione di residenza.

Leggi anche > > > Casa popolare, come fare richiesta

Bonus acqua 2019: quali requisiti?

Essendo un'agevolazione sociale, il diritto ad usufruire del Bonus acqua 2019 dipende dal modello ISEE; i requisiti sono:

  • avere un reddito ISEE non superiore a 8.107,5 euro;
  • avere un reddito ISEE non superiore a 20 mila euro se con almeno 4 figli a carico.

Per richiedere il nuovo modello ISEE 2019 e per sapere quali sono i documenti necessari, leggi i nostri articoli di approfondimento: L'ISEE, a cosa serve e come richiederlo? e Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU): cos'è e a cosa serve?

Leggi anche > > > Basta debiti, ecco la soluzione

Bonus acqua 2019: come presentare la domanda?

È possibile presentare la domanda per il Bonus acqua 2019, in forma di autocertificazione, presso il proprio Comune di residenza o presso un CAF. Per la domanda, la documentazione necessaria comprende:

  • il modulo Bonus acqua debitamente compilato con i propri dati anagrafici e i dati identificativi della fornitura;
  • un documento di identità o eventuale delega;
  • l'ISEE in corso di validità;
  • l'attestazione con i dati di tutti i componenti del nucleo ISEE;
  • l'attestazione per il riconoscimento di famiglia numerosa (almeno 4 figli a carico).

Modulistica

 

Tag

redditofamigliabonusagevolazioni

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter

Potrebbe interessarti anche..

Bonus bebè 2019: occhio alla scadenza!

di Know How
12 giugno 2019    0
famiglia, bonus, inps, reddito


Oggi parlo di REDDITO