Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Reddito di Cittadinanza, disponibile il modulo INPS

Reddito di Cittadinanza, disponibile il modulo INPS

Reddito di Cittadinanza, disponibile il modulo INPS

Reddito di Cittadinanza: pubblicato il modulo sul sito dell'INPS per poter presentare domanda per usufruire del beneficio. All'interno numerose istruzioni e avvertenze che ricordano chi sono gli aventi diritto, i requisiti e l'ammontare del contributo, regole ed obblighi da rispettare.



È stato pubblicato sul sito dell'INPS il modulo per fare richiesta del Reddito di Cittadinanza: è composto da 9 pagine, di cui 4 di spiegazioni e 5 di dati da compilare. La domanda potrà essere inviata a partire dal 6 marzo per avere i primi accrediti sull'apposita Carta Reddito di Cittadinanza dalla metà di aprile. Nel modulo viene ricordato che il beneficio è condizionato alla Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro, all'adesione ad un percorso personalizzato di accompagnamento all'inserimento lavorativo e all'inclusione sociale che può prevedere attività di servizio alla comunità, per la riqualificazione professionale o il completamento degli studi. Se la domanda per il Reddito di Cittadinanza viene accolta, il beneficiario viene contattato dai Centri per l'Impiego per individuare il percorso di formazione o di reinserimento lavorativo da attuare. Sono esclusi da questi obblighi:

  • minorenni;
  • beneficiari del Reddito di Cittadinanza pensionati;
  • beneficiari della Pensione di Cittadinanza;
  • soggetti di oltre 65 anni di età;
  • soggetti disabili ai sensi della L. 68/99, qualora non sia previsto il collocamento mirato;
  • soggetti già occupati o che già frequentano corsi di formazione.

Leggi anche > > > Arriva il Reddito di Cittadinanza: ecco i beneficiari

Reddito di Cittadinanza: chi sono i beneficiari?

Sul sito istituzionale è possibile verificare a chi è destinato il Reddito di Cittadinanza, come si calcola, come richederlo e come usarlo: hanno diritto al Reddito di Cittadinanza tutti coloro che si trovano al di sotto della soglia di povertà assoluta, individuata dai dati ISTAT e fissata ad un reddito minimo di 780 euro mensili; si stima che i potenziali beneficiari siano circa 5 milioni di persone: il 47% dei beneficiari si trova al Centro-Nord e il 53% al Sud e Isole. Ecco i requisiti che devono possedere gli eventuali beneficiari del Reddito di Cittadinanza:

  • essere cittadini italiani, europei o lungo soggiornanti e risiedere in Italia da almeno 10 anni, di cui gli ultimi 2 in via continuativa;
  • avere un ISEE inferiore a 9.360 euro annui;
  • avere un patrimonio immobiliare, esclusa la prima casa, fino ai 30 mila euro annui;
  • avere un patrimonio finanziario non superiore a 6 mila euro, che può arrivare fino a 20 mila euro per le famiglie con persone disabili.

Leggi anche > > > Reddito di cittadinanza, sgravi contributivi per le imprese

Reddito di Cittadinanza, come viene erogato il beneficio?

In seguito alla domanda per il Reddito di Cittadinanza e in caso di risposta positiva da parte dell'INPS, il beneficiario deve recarsi presso un ufficio di Poste Italiane a ritirare la propria Carta Reddito di Cittadinanza sulla quale è caricata la somma spettanteLa Carta Reddito di Cittadinanza va utilizzata per l'acquisto di beni e servizi di base: consente di effettuare prelievi di contante entro un limite mensile non superiore a 100 euro per i nuclei familiari composti da un singolo individuo (incrementata in base al numero di componenti il nucleo) ed effettuare un bonifico mensile in favore del locatore indicato nel contratto di affitto o dell'intermediario che ha concesso il mutuo. È vietato utilizzare la Carta Reddito di Cittadinanza per i giochi d'azzardo o che prevedono vincite in denaro.

Leggi anche >>> REDDITO DI CITTADINANZA E NASPI: SONO COMPATIBILI OPPURE NO?

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg
    Redazione Know How  Reply

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.