Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Giugno 2018: le principali scadenze

Giugno 2018: le principali scadenze

Giugno 2018: le principali scadenze

Un riepilogo di tutte le principali scadenze fiscali e contabili del mese di giugno 2018. In questo mese: adempimenti per ASD, associazioni no profit e pro loco, annullamento del Mod. 730, prima rata di IMU e TASI, Tobin Tax, trasmissione dei Modelli 730/2018 dai CAF all'Agenzia delle Entrate.



15 giugno

Contabilità: comunicazione in via telematica all'Agenzia delle Entrate dei dati di dettaglio relativi al canone TV, addebitabile e accreditabile nelle fatture emesse dalle imprese elettriche, riferiti al mese precedente.

Contabilità: ultimo giorno utile, per Enti ed organismi pubblici nonché per le Amministrazioni centrali dello Stato e per contribuenti tenuti al versamento unitario di imposte e contributi, per la regolarizzazione dei versamenti di imposte e ritenute non effettuati o effettuati in misura insufficiente entro il 16 maggio 2018, con maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta a un decimo del minimo (ravvedimento breve).

Contabilità: registrazione, anche cumulativa, delle operazioni per le quali è stato rilasciato lo scontrino fiscale o la ricevuta fiscale, effettuate nel mese solare precedente.

Contabilità: le Associazioni sportive dilettantistiche, associazioni senza scopo di lucro e associazioni pro-loco, che hanno optato per il regime fiscale agevolato, devono annotare, anche con un'unica registrazione, l'ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito nell'esercizio di attività commerciali, con riferimento al mese precedente.

Fatturazione: emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documento di trasporto nonché le fatture riferite alle prestazioni di servizi, individuabili attraverso idonea documentazione, effettuate nel mese solare precedente.

18 giugno

IMU e TASI: scadenza per il versamento della prima rata relativa all'Imposta Municipale Propria (IMU) e al Tributo per i servizi indivisibili (TASI);

Tobin Tax: versamento dell'imposta sulle transazioni finanziarie;

IVA: termine ultimo per il versamento della 4 rata del saldo IVA relativo all'anno d'imposta 2017, risultante dalla dichiarazione annuale, con la maggiorazione dello 0,99% mensile a titolo di interessi;

20 giugno

Annullamento 730: ultimo giorno per la cancellazione del Modello 730 inviato all'Agenzia delle Entrate, in caso di errata compilazione.

25 giugno

Intrastat: scadenza per la presentazione degli elenchi riepilogativi delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi, rese nel mese precedente nei confronti di soggetti UE. 

29 Giugno

Dichiarazione dei redditi: i CAF e i professionisti abilitati che hanno ricevuto i modelli 730/2018 dai contribuenti entro il 22/06/2018 devono trasmettere, in via telematica, all'Agenzia delle Entrate le dichiarazioni elaborate (modelli 730/2018), i relativi prospetti di liquidazione (mod. 730-3), il risultato contabile delle dichiarazioni (mod. 730-4), nonché le buste contenenti le schede relative alla destinazione dell'otto, del cinque e del due per mille dell'Irpef (ossia, le buste chiuse contenenti il mod. 730-1).

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.