Condividi su

Esonero tasse universitarie, il modello ISEE 2018


Esonero totale o parziale dalle tasse universitarie se sussistono i requisiti di reddito: gli studenti con valore ISEE inferiore a 13 mila euro possono usufruire di questa opportunità. Ecco la documentazione necessaria per compilare il modello ISEE da presentare all'Inps o tramite un Caf.

Ottobre è tempo di iscrizione alle università per molti studenti; i costi da sostenere durante la carriera accademica sono molti, specie per gli studenti fuori sede alle prese, ad esempio, con i costi dell'affitto. Per coloro però che appartengono a nuclei familiari dal reddito basso, è previsto l'esonero dal pagamento delle tasse universitarie: per poter usufruire di questa opportunità, è necessario presentare il modello ISEE 2018.

Cos'è il modello ISEE per l'università?

Il modello ISEE è una dichiarazione da parte del genitore dello studente universitario, in cui si attesta la situazione economica del nucleo familiare: è necessario quindi fornire ampia documentazione su tutti i componenti della famiglia circa la loro identità, sugli eventuali redditi percepiti e così via. Il modello ISEE può essere presentato in maniera autonoma all'Inps, anche online con il servizio "Come compilare la DSU e richiedere l'ISEE", oppure tramite un Caf.
Con il modello ISEE, se sussistono i requisiti richiesti, si può essere esonerati parzialmente o totalmente dal pagamento delle tasse universitarie: la normativa nazionale prevede l'esonero per gli studenti con un valore ISEE inferiore a 13 mila euro. Ogni università, in maniera autonoma, può prevedere esenzioni e agevolazioni anche superiori rispetto alla normativa nazionale.

Quali informazioni vengono richieste?

Per poter compilare correttamente e in maniera esaustiva il modello ISEE, è necessario raccogliere alcuni documenti e determinate informazioni riguardanti il nucleo familiare, quali:

  • i documenti d'identità, i codici fiscali e le dichiarazioni dei redditi di tutti i componenti della famiglia;
  • i saldi e le giacenze di tutti i conti correnti del nucleo familiare al 31/12/2017;
  • eventuali fondi di investimento;
  • l'eventuale contratto d'affitto dell'abitazione principale;
  • l'eventuale saldo residuo del mutuo sull'abitazione principale;
  • le targhe di auto e moto;
  • eventuali invalidità dello studente o dei familiari.

I lavoratori autonomi devono indicare sul modello ISEE anche il patrimonio netto dell'impresa o della ditta individuale di cui sono proprietari.

 

 

È possibile avere l'esonero dal pagamento delle tasse universitarie? Come devo fare?

Lancia una domanda
Lancia una domanda!

agevolazioni, universita, studente, famiglia
Condividi su

Potrebbero interessarti anche...


ASD e SSD: a rischio le agevolazioni fiscali

ASD e SSD: a rischio le agevolazioni fiscali

di Luca Domenico Chiacchiari
17 Mar 2019
Sicurezza sul lavoro: incentivi a fondo perduto

Sicurezza sul lavoro: incentivi a fondo perduto

di Luca Domenico Chiacchiari
16 Mar 2019