-->

Comprare casa: i 5 errori da non fare

di Nicoletta Ippoliti

in CASA
Chatta su Know How
Tempo di lettura: 3 min

Casa che costa poco ma da ristrutturare? Pensaci bene. Mutuo con rata abbordabile ma dalla durata infinita? Magari meglio di no. Nel comprare casa devi cercare di sbagliare il meno possibile: se stai cercando la dimora dei tuoi sogni, ecco una lista di 5 errori che devi evitare assolutamente.

Condividi su

Comprare casa è uno di quei passi decisivi che si compiono nella vita: l'investimento è importante e influisce il corso degli anni a venire, specie se in ballo c'è anche un mutuo. È importante prendere decisioni con assoluta consapevolezza per ridurre al minimo il rischio di sbagliare: ecco quindi 5 errori da non fare nel momento in cui decidi di comprare casa.

Leggi anche > > > Comprare casa con l'affitto: il Rent to Buy

1 - Fare male i conti

Quando compri casa non devi considerare solo il prezzo di acquisto: il tuo budget deve essere superiore a quello che puoi spendere per comprare casa. Se ti sei rivolto ad un'agenzia immobiliare, devi calcolare la percentuale delle provvigioni: l'ammontare della provvigione varia in base al valore dell'immobile e alla zona geografica di riferimento e di norma oscilla tra il 2% e il 4% del reale valore dell'affare. Poi c'è da pagare l'IVA per le case di nuova costruzione o l'imposta di bollo per le case di "seconda mano". Non devi dimenticare infine le spese notarili che, tra imposta di registro, imposta catastale, imposta ipotecaria ed onorario del notaio, fanno ulteriormente lievitare l'investimento finale.

Leggi anche > > > IMU e TASI 2019: 5 cose che devi sapere

2 - Sottovalutare la ristrutturazione

Siccome il tuo budget non è altissimo, decidi di orientare la tua scelta verso case un po' più datate e che quindi hanno prezzi un po' più contenuti: benissimo, scelta giusta e condivisibile; con una bella ristrutturazione la casa verrà proprio come piace a te. Anche in questo caso, però, fatti bene i conti: oltre alle spese per l'acquisto e tutte le altre spese accessorie che abbiamo elencato al punto precedente, non sottovalutare le spese per la ristrutturazione che possono andare ben oltre le tue previsioni. Dunque fai bene i calcoli e cerca di reperire dei preventivi attendibili per gli eventuali lavori, calcolando anche possibili imprevisti e i fuori programma. Il rischio, altrimenti, è quello di comprare una casa che poi rimane inabitabile perchè hai finito i soldi per rimetterla a posto.

Leggi anche > > > Edilizia antisismica: ristrutturazione e detrazioni

3 - Chiedere il mutuo sbagliato

A meno che non disponi già dell'intera cifra per acquistare casa ed, eventualmente, ristrutturarla dovrai necessariamente rivolgerti ad una banca e richiedere un mutuo. Innanzitutto occhio alla durata: non andare oltre i 20-25 anni. Ricordati che le banche ci campano con gli interessi e se scegli una soluzione di lunghissima durata, il prezzo finale che vai a restituire, se ti fai i conti, è di gran lunga superiore alla cifra richiesta: un vero e proprio salasso. Secondo consiglio: fai in modo che la rata incida non più del 30% sul tuo reddito. Oltre al mutuo ci sono tutte le altre spese ordinarie, come le bollette, le spese per mantenere la macchina, ecc. Se la rata è troppo alta, sommata a tutto il resto rischia di farti andare in difficoltà economica.

Leggi anche > > > Acquisto prima casa: il mutuo agevolato

4 - Risparmiare a tutti i costi

Stare attenti alla cifra da spendere non significa per forza risparmiare a tutti i costi: scegliere una soluzione che costa un po' di più può essere maggiormente conveniente rispetto ad una più economica; ad esempio una costruzione nuova o recente può essere preferibile ad una casa che costa meno ma è da ristrutturare. Oppure un appartamento in un quartiere più centrale ma meglio servito può essere più conveniente rispetto ad una casa fuori città, più abbordabile economicamente, ma che ti costringe a spese alte ogni giorno per gli spostamenti in macchina o con i mezzi. Infine, a volte, è meglio spendere qualche soldino in più dal notaio per trascrivere il preliminare d'acquisto: è una procedura non obbligatoria ma che serve a tutelarti da qualsiasi possibile iniziativa del venditore, specie se questi si dimostra un po' inaffidabile.

Leggi anche > > > Compravendita immobiliare: il contratto preliminare

5 - Non dare importanza al quartiere

La casa è bellissima, ha proprio tutti i requisiti che cercavi ed il prezzo rientra perfettamente nel budget che ti eri prefissato. Poichè la casa è il luogo in cui si va ad abitare, è importante anche fare attenzione in che zona si trova. Spesso, ad esempio, per far coincidere il binomio nuova costruzione - costi contenuti, vengono scelte case che si trovano in quartieri residenziali appena costruiti, serviti poco e male. La qualità della vita è importante: per comprare un pacco di pasta devi fare 10 km di macchina per raggiungere il primo negozio? La fermata dell'autobus più vicina è a 30 minuti a piedi? Nelle vicinanze non ci sono scuole o altri servizi? Non fare l'errore di non prendere in considerazione questi fattori, altrimenti la casa in cui andrai ad abitare sarà solo un dormitorio in cui tornare la sera.

 

 

 

 

Tag

casecompravenditaristrutturazionecompromessoimmobili

di Nicoletta Ippoliti
Geometra

Nicoletta Ippoliti

Lo Studio Tecnico Geometra Nicoletta Ippoliti offre servizi di progettazione, pratiche edilizie, pratiche catastali, successioni, attestati di presentazione energetica, tabelle millesimali e consulenze. Collabora inoltre con diversi amministratori di condominio in qualità di "visurista", figura che sta sempre più prendendo piede a causa dei diversi errori catastali che si possono verificare quando ci si affida ad una semplice visura catastale senza aver letto prima gli atti probanti. Ha partecipato alla progettazione e realizzazione di autentici mobili d'autore ispirandosi ad una filosofia rinascimentale, i mobili de "La nuova Falegnameria Caravelli". Dispone di strumentazione elettronica e stazione totale gps.

www.knowhow.it

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche..



Oggi parlo di CASA