Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Regione Abruzzo: fino a 200 mila euro per le imprese

Regione Abruzzo: fino a 200 mila euro per le imprese

Regione Abruzzo: fino a 200 mila euro per le imprese

Contributi da parte della Regione Abruzzo fino a 200 mila euro per la realizzazione di nuovi prodotti o l'innovazione di processi produttivi per le imprese che hanno sede nei comuni del Basso Sangro-Trigno. Nel dettaglio, le imprese destinatarie e le modalità di presentazione della domanda.



Pubblicato il bando rivolto alle imprese che prevede la concessione di contributi per la realizzazione di nuovi prodotti che costituiscono una novità per l'impresa e/o per il mercato e l'innovazione dei processi produttivi in uno dei territori comunali ricompresi nell'Area Basso Sangro-Trigno (vedi elenco).
L'ammontare complessivo delle risorse destinate al bando è pari a € 1.300.000,00.

Leggi anche >>> BONUS PUBBLICITÀ: LE NOVITÀ PER IL BIENNIO 2021 E 2022

Chi può accedere al bando?

Possono accedere al bando le micro, piccole e medie imprese (MPMI), anche inattive, che alla data di pubblicazione dell'Avviso sul B.U.R.A., siano iscritte nel Registro delle Imprese con codice attività prevalente/primario rientrante nell'elenco stabilito dal bando (vedi elenco).

Quali progetti si possono presentare?

Sono ammissibili alle agevolazioni progetti di investimento che contemplino una o più tipologie di intervento di seguito specificate:

  • implementazione di un nuovo prodotto per l'impresa e/o per il mercato;
  • innovazione del processo produttivo già avviato, mediante cambiamenti di tecniche, attrezzature e/o software tendenti a diminuire il costo unitario di produzione e/o ad aumentare la capacità produttiva dell'impresa.

Il progetto d'investimento proposto dovrà prevedere, a pena d'esclusione, una spesa minima ammissibile pari a € 40.000,00.  Il contributo può arrivare fino al 50% della spesa ammissibile e non può essere superiore a € 200.000,00, nel rispetto della regolamentazione europea prevista per il regime de minimis.

Leggi anche >>> LE ZONE ECONOMICHE SPECIALI: COSA SONO E PERCHÈ CONVIENE FARE IMPRESA

Come candidarsi?

Le imprese che intendono richiedere le agevolazioni, devono proporre, sotto pena di inammissibilità, la propria candidatura alla Regione Abruzzo – Servizio Competitività e Attrazione degli Investimenti – tramite l'apposita piattaforma informatica ed entro i termini di accessibilità della stessa, seguendo scrupolosamente le istruzioni tecniche ivi riportate. La piattaforma è disponibile a partire dalle ore 12:00 del giorno 21 settembre 2018 , sino alle ore 12:00 del giorno 15 dicembre 2018.

Leggi anche >>> IO LAVORO: L’INCENTIVO PER LE NUOVE ASSUNZIONI

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • LucaDomenicoChiacchiari.jpg

    Luca Domenico Chiacchiari da circa 15 anni è titolare dell'omonimo studio professionale a Pescara in Via Falcone e Borsellino n. 26. Svolge consulenza contabile e tributaria per società, imprenditori e professionisti, consulenza civilistico-fiscale in favore di Enti NO profit, redazione di business plan e controllo dei conti nell'ambito di finanziamenti pubblici regionali e nazionali, revisore contabile nell'ambito dei progetti di Formazione Continua alle PMI, è Delegato del Tribunale per gestione Esecuzioni Immobiliari. Sportivo da sempre, da 15 anni assiste ASD, SSD e CIRCOLI ricreativi e culturali del centro Italia, anche in partenariato con importanti Enti ed organizzazioni nazionali come UISP, CSEN, FILJKAM e FISE.