-->

Progetto Latte Nelle Scuole: il bando per l'appalto

di Redazione

in FINANZIAMENTI E INVESTIMENTI
Tempo di lettura: 1 min

È prossimo alla scadenza il bando per Latte Nelle Scuole, il progetto comunitario che si rivolge alle imprese operative nella produzione e commercializzazione del latte. Su quali lotti è possibile partecipare? Qual è la base d'asta per ciascun lotto? Entro quando presentare la domanda?

Condividi su

Il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali ha emanato un bando che consente di vincere un appalto di 6 mesi per la fornitura di latte nelle scuole, valido per l’anno scolastico 2020/2021. Il bando è prossimo alla scadenza ma è ancora possibile partecipare presentando la propria domanda. Entriamo nel dettaglio di questa opportunità.

Il bando del MIPAAF si inquadra nel progetto comunitario “Latte nelle Scuole”, che si rivolge agli allievi degli Istituti scolastici di primo grado.

 

Qual è il periodo interessato dall’appalto?

Benché il termine della domanda sia fissato al 25 febbraio, l’appalto è valido per il semestre che va dal 1 febbraio al 31 luglio 2021.

 

Qual è la capienza del Fondo?

L’appalto è coperto da un fondo di oltre 6 milioni di euro, distribuiti su diversi lotti interregionali o interprovinciali.

 

Quanti sono i lotti a cui è possibile accedere?

Sono 10 lotti, e sono i seguenti:

  1. Lotto 1 (Valle d’Aosta, Liguria, Piemonte);
  2. Lotto 2 (Lombardia Ovest);
  3. Lotto 3 (Lombardia Est, Trentino Alto-Adige);
  4. Lotto 4 (Friuli Venezia-Giulia, Veneto);
  5. Lotto 5 (Emilia-Romagna, Marche);
  6. Lotto 6 (Abruzzo, Lazio);
  7. Lotto 7 (Campania, Molise);
  8. Lotto 8 (Basilicata, Calabria, Puglia);
  9. Lotto 9 (Sicilia);
  10. Lotto 10 (Sardegna, Toscana, Umbria).

 

Chi può partecipare?

Tutte le imprese regolarmente iscritte alla CCIAA o nel registro delle Commissioni Provinciali per l’Artigianato dal cui oggetto sociale risulti possibile svolgere attività coerenti con l’oggetto dell’appalto. È necessario avere residenza in Italia.

 

Quali sono i requisiti economico-finanziari?

Si valuteranno il fatturato globale medio annuo e il fatturato specifico medio annuo. Nel primo caso si prenderanno in esame gli ultimi 3 esercizi finanziari e nel secondo caso gli ultimi 3 esercizi finanziari relativi alla commercializzazione di prodotti oggetto del bando.

 

Chi si aggiudica l’appalto?

L’impresa che farà l’offerta migliore rispetto alla base d’asta. La base d’asta è anch’essa suddivisa in base al lotto su cui si intende operare. Nello specifico la base d’asta per ciascun lotto è riepilogato di seguito:

  1. € 641.643,40 + IVA;
  2. € 523.270,70 + IVA;
  3. € 447.338,90 + IVA;
  4. € 610.193,10 + IVA;
  5. € 515.179,90 + IVA;
  6. € 672.306,10 + IVA;
  7. € 998.462,00 + IVA;
  8. € 993.682,70 + IVA;
  9. € 744.550,50 + IVA;
  10. € 612.359,00 + IVA.

 

Entro quando si può presentare la domanda?

Il bando è attivo fino al 25 febbraio 2021.

 

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'articolo di oggi, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare il tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





Tag

BandoImpresa Lattiero-casearia

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tienitis aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche...



Oggi parlo di FINANZIAMENTI E INVESTIMENTI