-->

Lavoratori disabili, bonus assunzioni

di Know How

in LAVORO
Tempo di lettura: 1 min

I datori di lavoro che assumono persone con disabilità possono usufruire di diverse agevolazioni: i bonus previsti hanno lo scopo di incentivare l'inserimento e l'integrazione delle persone disabili all'interno del mercato del lavoro. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Condividi su

Anche per il 2019 sono previsti incentivi per quei datori di lavoro che assumono persone con disabilità: per le assunzioni disabili 2019, è previsto per i datori di lavoro privati, un incentivo economico sulla retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali che varia in funzione della tipologia del contratto e del grado di riduzione di capacità lavorativa. Ecco quali sono i contratti di lavoro agevolabili e in cosa consistono gli incentivi previsti.

Leggi anche > > > Legge 104: pensione anticipata per chi assiste disabili

Lavoratori disabili, quali contratti agevolabili?

Gli incentivi previsti spettano ai datori di lavoro che assumono lavoratori disabili sia a tempo indeterminato che determinato, sia full time che part time. Inoltre, i bonus spettano per:

  • contratti di lavoro subordinato stipulati con una cooperativa di lavoro;
  • contratti di lavoro a domicilio sempre se subordinati e se l'attività lavorativa viene svolta presso il domicilio del lavoratore disabile, oppure, in altro locale scelto.
  • contratti di somministrazione, i cui benefici legati all'assunzione o alla trasformazione del contratto di lavoro, rimangono in capo all'utilizzatore.

Leggi anche > > > Legge 104: permessi e licenziamento

Lavoratori disabili, quali sgravi per i datori di lavoro?

I datori di lavoro possono beneficiare di uno sgravio contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato secondo i seguenti parametri:

  • sgravio del 70% per 36 mesi per assunzione di lavoratori con riduzione della capacità lavorativa superiore al 79%;
  • sgravio del 70% fino a 60 mesi per assunzione di lavoratori con disabilità intellettiva e psichica che comporti una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%;
  • sgravio del 35% per 36 mesi per assunzione di lavoratori con riduzione della capacità lavorativa tra il 67% e il 79%.

Leggi anche > > > Legge 104: novità congedo straordinario

Lavoratori disabili, come fare domanda

Per usufruire dell'agevolazione, il datore di lavoro deve farne richiesta all'INPS: l'incentivo viene riconosciuto in base all'ordine cronologico di presentazione delle domande e fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Nella domanda, il datore di lavoro deve indicare:

  • dati del lavoratore disabile;
  • tipologia di disabilità;
  • tipo di contratto di lavoro stipulato e durata;
  • importo imponibile lordo annuo e numero di mensilità.

Una volta trasmesso il modulo online, disponibile sul sito dell'INPS, entro 5 giorni dall’istanza, l'Istituto verifica se ci sono le risorse, dopodiché invia la comunicazione di avvenuta prenotazione dell'incentivo. Hai bisogno di supporto per presentare la domanda? Fatti aiutare dai Knowerscarica l'app e lancia una domanda: è gratis!

 

Tag

lavorobonusincentividisabili

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche..



Oggi parlo di LAVORO