Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Gas e luce: dal 1 luglio bollette più care

Gas e luce: dal 1 luglio bollette più care

Gas e luce: dal 1 luglio bollette più care

Rincari dal 1 luglio e per tre mesi sulle bollette di gas e luce: lo ha stabilito l'Autorità di regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera), in seguito agli aumenti del petrolio. Protestano le associazioni dei consumatori, che prevedono un aumento della spesa di 117 euro l'anno per famiglia.



Aumentano le bollette di luce e gas per i prossimi 3 mesi: colpa del petrolio. Lo fa sapere l'Arera, l'Autorità di regolazione per Energia Reti e Ambiente, attraverso un Provvedimento del 28 giugno che prevede l'aggiornamento, partito il 1 luglio 2018, delle componenti tariffarie delle forniture per l'energia elettrica e il gas.

A quanto ammontano i rincari?

Ogni tre mesi l'Autorità dell'energia analizza l'andamento dei mercati delle materie prime energetiche e aggiorna le bollette per i consumatori del segmento a maggior tutela, cioè chi non si rivolge al mercato libero. Gli incrementi previsti sono del 6,5% per l'energia elettrica e dell'8,2% per il gas naturale, in controtendenza rispetto ai forti ribassi (-8% per l'elettricità e -5,7% per il gas) del secondo trimestre 2018. Naturalmente coloro che beneficiano del Bonus gas e del Bonus elettrico, continueranno ad usufruirne regolarmente.
Un'autentica stangata per i consumatori; per quanto riguarda il gas, i sensibili aumenti sono parzialmente mitigati dalla stagione estiva, durante la quale i consumi si riducono drasticamente per il mancato uso dei riscaldamenti.

Sono previste riduzioni degli oneri di sistema?

Per far fronte all'impatto di questi nuovi rincari, l'Autorità dell'energia è intervenuta con una modulazione degli oneri generali di sistema del settore elettrico, in modo da ridurre l'aumento della spesa per i clienti domestici e non domestici, con pari effetti sia sul mercato tutelato che su quello libero.
Le riduzioni sono del -6% degli oneri generali di sistema, determinato dal -2,3% degli incentivi a sostegno delle energie rinnovabili e dal -3,7% per la copertura degli altri oneri, azzerata per tre mesi a tutti i consumatori. Un intervento provvidenziale, altrimenti gli aumenti per l'elettricità sarebbero stati molto più consistenti. Aspre, comunque, le proteste dell'Unione Nazionale Consumatori, che prevede un aumento, per le famiglie italiane, di circa 117 euro all'anno per le spese sulle bollette: aumenti sproporzionati, nonostante dipendano dal petrolio, che secondo l'UNC potrebbero nascondere anche manovre speculative.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.



Tags



L'autore
  • user-avatar.png

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion. Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.