-->

Aprire un franchising: quali vantaggi e a chi conviene

di Know How

in FARE IMPRESA
Tempo di lettura: 2 min

Nelle nostre città se ne vedono a centinaia e vanno dal food al fitness, dai prodotti erboristici all'igiene dentale. Sono i franchising, una forma di attività commerciale molto diffusa: conviene sia a chi voglia diffondere il proprio marchio sia a chi voglia investire in un business già avviato.

Condividi su

Aprire un franchising può essere un'ottima soluzione per chi vuole investire in un'attività commerciale: avere una soluzione "chiavi in mano" ed affidarsi ad un marchio già affermato può sicuramente dare quel valore aggiunto rispetto ad un'iniziativa imprenditoriale che parta da zero. Avere dalla casa madre tutto ciò che serve per partire in pochissimo tempo è un grande vantaggio. Vediamo quindi cos'è il franchising, quali sono i suoi vantaggi e a chi conviene.

Leggi anche > > > Aprire un asilo nido: adempimenti e requisiti professionali

Il franchising: che cos'è?

Il franchising è un contratto di affiliazione commerciale tra due soggetti distinti: il franchisor, ossia la "casa madre" e il franchisee, cioè l'affiliato. Questa tipologia di contratto prevede che:

  • l'affiliato (franchisee), previo pagamento di una commissione sul fatturato o di una commissione d'ingresso, commercializzi i prodotti o i servizi della "casa madre", utilizzandone il marchio, il materiale informativo e pubblicitario, sfruttandone il know-how e ricevendo assistenza continua;
  • l'affiliante sviluppi il proprio business grazie all'apertura di nuovi punti vendita gestiti dai nuovi affiliati, ai quali fornire materiale commerciale e formazione continua, ricevendo da questi le royalties sul fatturato.

Leggi anche > > > Il tuo ristorante in 4 Knower

Il franchising, quali vantaggi?

Vediamo dunque quali sono i vantaggi del franchising, i veri e propri punti di forza di questa tipologia di affiliazione commerciale:

  • forza del marchio: affidarsi ad un brand conosciuto e di successo è un bel vantaggio; riconoscibilità e reputazione sono caratteristiche molto apprezzate dai consumatori.
  • Minimo sforzo: tutto è già confezionato; la casa madre individua i locali idonei, si occupa della burocrazia, fornisce arredi, materiale informativo e pubblicitario, assistenza tecnica e formazione continua.
  • Investimenti sotto controllo: poichè è già tutto predisposto, il vantaggio di scegliere un'attività in franchising è proprio quella di sapere in anticipo l'esatto investimento iniziale e le eventuali percentuali sul fatturato. Facile quindi scegliere un investimento su misura con le proprie possibilità.
  • Accesso al credito agevolato: chi decide di aprire un'attività in franchising ha maggiori possibilità di stringere accordi vantaggiosi con banche e istituti di credito; spesso è l'azienda stessa ad avere delle convenzioni speciali.

Leggi anche > > > Vendere online: come aprire un sito e-commerce

Il franchising, a chi conviene?

Molti si gettano in progetti imprenditoriali pur non avendo alcuna esperienza nel settore; a volte l'esperimento riesce, a volte no. Avere il giusto know-how non è garanzia di successo al 100%, però sicuramente aiuta. Il franchising dunque conviene:

  • a chi non ha nessuna esperienza pregressa di impresa e in uno specifico settore commerciale;
  • a chi non ha il tempo né le possibilità economiche di aspettare di costruire il proprio brand e trasformarlo in un marchio di successo;
  • a chi non vuole eccessive preoccupazioni di un business "in proprio", affidandosi all'assistenza della casa madre.

Se vuoi avviare un'attività commerciale e stai pensando di affidarti ad un franchising, chiedi consiglio ai nostri Knower: scarica l'app e cerca i professionisti della tua cittàche aspetti, è gratis!

Tag

impresaregistrodelleimpresefareimpresapartitaiva

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche..



Oggi parlo di FARE IMPRESA