-->

Lavoro e malattia: novità inps sulla visita fiscale

di Know How

in LAVORO
Tempo di lettura: 2 min

Importanti novità su malattia e visita fiscale: l'INPS ha rilasciato sul proprio portale telematico una nuovo servizio che permette ai datori di lavoro di consultare telematicamente gli esiti delle visite mediche di controllo svolte, sia su richiesta del datore di lavoro che dell'INPS. 

Condividi su

Novità in materia di visita fiscale in caso di assenza per malattia; l'obiettivo è quello di rendere più semplice e immediata per i datori di lavoro la comunicazione riguardo la salute dei propri dipendenti: sul sito dell'INPS infatti c'è una nuova funzionalità che permette di consultare gli esiti delle visite fiscali dei lavoratori a loro carico. Vediamo meglio nello specifico di che si tratta.

Leggi anche > > > Lavoro e malattia: la visita fiscale

Lavoro e malattia: visita fiscale e reperibilità

L'assenza per malattia è regolata dall'INPS: in caso di indisponibilità a recarsi sul luogo di lavoro per motivi di salute, il lavoratore è tenuto ad andare presso il proprio medico curante il quale, accertato lo stato di malattia, rilascia un certificato medico; una copia viene inviata telematicamente all'INPS, un'altra deve essere consegnata dal lavoratore al proprio datore di lavoro. Durante l'assenza da lavoro per malattia è possibile essere sottoposti a visita fiscale ma soltanto in determinati orari e in quelle che sono definite le "fasce di reperibilità". Naturalmente non si è obbligati a rimanere in casa per tutto il giorno ma bisognerà risultare reperibili all'indirizzo indicato nel certificato medico. I controlli medici possono essere effettuati soltanto negli orari per le visite fiscali previsti dalla legge, che sono ancora oggi diversi nel caso di dipendenti pubblici e privati: 

  • Dipendenti pubblici: fasce di reperibilità (7 giorni su 7 compresi weekend e festivi) al mattino tra le 9.00 e le 13.00 e il pomeriggio tra le 15.00 e le 18.00.
  • Dipendenti privati: fasce di reperibilità (7 giorni su 7 compresi weekend e festivi) al mattino tra le 10.00 e le 12.00 e il pomeriggio tra le 17.00 e le 19.00.

Leggi anche > > > Permessi retribuiti Legge 104, a chi spettano?

Lavoro e malattia: le novità dall'INPS

Le novità introdotte dall'INPS riguardano l'istituzione di un filo diretto tra lavoratore e datore di lavoro: quest'ultimo potrà accedere facilmente agli esiti delle visite fiscali dei suoi dipendenti. Sarà sufficiente andare sulla sezione "Richiesta visite mediche di controllo" sul sito dell'INPS e seguire le indicazioni successive. Questo sistema è utile anche per controllare le visite che vengono predisposte automaticamente dall'Istituto nei confronti del lavoratore tramite Savio, il software in grado di stabilire quali sono i lavoratori che hanno accumulato più assenze per malattia, soprattutto se in prossimità di giorni festivi o weekend.
Altra novità: il datore di lavoro, nella sezione "consulta verbale giustificabilità", può scaricare il Pdf sul parere sanitario fornito dall'INPS e che giustifica l'assenza del lavoratore se non c'è stata visita fiscale. Il dipendente quindi, che prima doveva consegnare obbligatoriamente la copia cartacea, ora non è più tenuto a farlo.

Hai bisogno di assistenza in materia di diritto del lavoro? Scarica Know How e lancia una domanda ai nostri Knower! È gratis!

Tag

lavorocontrattodilavorodirittiinps

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche...

Le ferie: tutto quello che devi sapere

di Antonella Santeusanio
16 luglio 2019    0
lavoro, contrattodilavoro, diritti, azienda


Oggi parlo di LAVORO

Gli attori nelle negoziazioni

di Sergio Meinardi
23 settembre 2019
Negoziazione, Consulenza, Trattativa