-->

Esterometro e spesometro 2019, proroga al 30 aprile

di Know How

in FISCO
Tempo di lettura: 1 min

Proroga al 30 aprile 2019 per esterometro e ultimo spesometro: lo ha annunciato il sottosegretario all'economia Massimo Bitonci. L'iniziativa si è resa necessaria per dare maggiore respiro e tranquillità nelle operazioni agli addetti ai lavori che avevano espresso forte preoccupazione.

Condividi su

Dopo le preoccupazioni espresse dai professionisti per la scadenza del 28 febbraio 2019 per LIPE, spesometro ed esterometro, arriva la proroga al 30 aprile: lo ha annunciato Massimo Bitonci, sottosegretario al Ministero dell'economia e finanze. Rientrato dunque l'allarme per commercialisti e altri operatori del settore che lamentavano le possibili difficoltà relative alla concomitanza delle molteplici scadenze fiscali.

Leggi anche > > > Esterometro 2019, il nuovo spesometro per le operazioni con l'estero

Esterometro 2019, che cos'è?

L'introduzione dell'obbligo della fattura elettronica ha portato con sè un nuovo adempimento chiamato Esterometro: è la nuova modalità di comunicazione telematica delle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato. Le operazioni da comunicare sono:

  • fatture emesse verso soggetti comunitari non stabiliti anche se identificati ai fini IVA in Italia, per i quali non è stata emessa fattura elettronica tramite SdI;
  • fatture ricevute da soggetti comunitari non stabiliti;
  • fatture emesse per servizi generici verso soggetti extracomunitari per cui non è stata emessa la fattura elettronica e per le quali non c'è una bolletta doganale;
  • autofatture per servizi ricevuti da soggetti extracomunitari;
  • autofatture per acquisti di beni provenienti da magazzini italiani di fornitori extraUe.

I soggetti obbligati a comunicare le operazioni transfrontaliere sono tutti gli operatori IVA che cedono beni o prestano servizi da e verso soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato. I soggetti esclusi sono gli stessi che sono esonerati dall'obbligo di emettere fatturazione elettronica.

Leggi anche > > > Fattura elettronica, come pagare l'imposta di bollo?

Spesometro 2019, ultimo invio 30 aprile

Se da un lato la fattura elettronica ha introdotto un nuovo adempimento, l'esterometro appunto, dall'altro ha però permesso l'abolizione del codiddetto "spesometro", la comunicazione semestrale (o trimestrale) dei dati delle fatture. Con la nuova proroga, il prossimo 30 aprile scadrà il termine per l'ultima comunicazione dei dati e delle fatture con riferimento ai documenti emessi e registrati nel secondo semestre 2018.  Coloro che invece hanno optato per la periodicità trimestrale di trasmissione dei dati, potranno inviare sempre entro il 30 aprile i dati relativi al terzo trimestre 2018.

Tag

agenziadelleentratepartitaivafatturazioneelettronicaimpresa

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche..



Oggi parlo di FISCO