-->

Ecobonus auto 2019, sconto per ibride ed elettriche

di Know How

in FISCO
Tempo di lettura: 1 min

Incentivi statali per l'acquisto di auto nuove, elettriche o ibride, per una spesa massima di 50 mila euro più IVA. Gli sconti sul prezzo d'acquisto, che possono arrivare fino a 6 mila euro rottamando una vecchia automobile, partono il 1 marzo 2019 e sono previsti fino al 31 dicembre 2021.

Condividi su

Con la Legge di Bilancio 2019 è stata introdotto un bonus per chi acquista auto nuove ecologiche, elettriche o ibride, a basse emissioni di anidride carbonica (CO2): si tratta di uno sconto sul prezzo di acquisto sul veicolo nuovo acquistato ed immatricolato in Italia che ha la finalità di favorire lo sviluppo di una mobilità sostenibile.

Leggi anche > > > L'Ecotassa, l'imposta sulle auto nuove

Ecobonus auto 2019, come funziona?

Gli incentivi statali previsti dall'Ecobonus auto 2019 sono destinati a coloro che dal 1 marzo 2019 e fino al 31 dicembre 2021 acquistano auto elettriche o ibride a bassa emissione complessiva, cioè quelle con emissioni di anidride carbonica (CO2) non superiori a 70 g/km e con ridotte emissioni di ulteriori sostanze inquinanti. Inoltre:

  • l'Ecobonus auto 2019 è riservato ai soli veicoli adibiti al trasporto di persone, massimo 8 più il conducente (Categoria M1), nuovi di fabbrica ed immatricolati in Italia, entro un massimo di spesa pari a 50 mila euro esclusa IVA, ossia 61 mila euro con IVA;
  • l'Ecobonus auto 2019 consiste in uno sconto per chi acquista l'auto e in un credito d'imposta per le imprese costruttrici o importatrici del veicolo nuovo.

Leggi anche > > > Rottamazione auto, come fare e quanto costa?

Ecobonus auto 2019, a quanto ammonta?

L'ammontare degli incentivi dipende dalla presenza o meno di un veicolo da rottamare contestualmente all'acquisto del veicolo nuovo:

  • per le auto elettriche o ibride con emissioni da 0 a 20 g/km, lo sconto è di 4 mila euro senza rottamazione e di 6 mila euro con rottamazione;
  • per le auto elettriche o ibride con emissioni da 21 a 70 g/km, lo sconto è di 1.500 euro senza rottamazione e fino a 2.500 euro con rottamazione.

Lo sconto viene applicato all'acquirente direttamente sul prezzo di acquisto; l'importo dello sconto viene poi rimborsato al venditore dalle imprese costruttrici le quali, a loro volta, recuperano l'importo sotto forma di credito d'imposta.

Tag

bonusincentiviconsumatorileggedibilancio2019automobile

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche..



Oggi parlo di FISCO