-->

Bonus Sud, l'incentivo occupazione per il Mezzogiorno

di Know How

in FARE IMPRESA
Tempo di lettura: 1 min

Rifinanziato anche per il biennio 2019 - 2020 l'incentivo che favorisce l'occupazione nelle regioni del Mezzogiorno: si chiama Bonus Sud e prevede uno sgravio del 100% dei contributi previdenziali a favore dei datori di lavoro, per un importo massimo di 8.060 euro l'anno. Leggi tutti i dettagli.

Condividi su

Confermato anche per il 2019 il c.d. "Bonus Sud": l'incentivo per favorire l'occupazione nelle regioni del Mezzogiorno è stato infatti rifinanziato dalla Legge di Bilancio 2019. La misura prevede uno sgravio del 100% dei contributi previdenziali a favore dei datori di lavoro, per un importo massimo di 8.060 euro su base annua, che assumono lavoratori a tempo indeterminato.

Leggi anche > > > Resto al Sud 2019: ecco i nuovi requisiti

Bonus Sud: quali requisiti?

Per poter usufruire dell'incentivo occupazione è necessario che le aziende interessate operino esclusivamente nelle regioni del Mezzogiorno, e più nello specifico:

  • nelle regioni "meno sviluppate" (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia);
  • nelle regioni "in transizione" (Abruzzo, Molise e Sardegna).

Lo sgravio del 100% contributi previdenziali viene applicato a favore di tutti i datori di lavoro privati che stipulano contratti di lavoro a tempo indeterminato tra il 1 gennaio 2019 e il 31 dicembre 2020. I lavoratori assunti devono:

  • avere un'età compresa tra i 16 e i 34 anni ed essere senza occupazione;
  • avere più di 35 anni ed essere senza lavoro retribuito da almeno 6 mesi.

Il Bonus Sud è cumulabile anche con l'incentivo strutturale per i giovani lavoratori under 35 previsto dal Decreto Dignità: infatti i datori di lavoro che risiedono in una delle regioni menzionate ed assuma un giovane con meno di 35 anni d’età, può cumulare il bonus under 35 fino al 100%, anziché il 50% come previsto dalla legge.

Bonus Sud: quale incentivo per le aziende?

Per quanto riguarda la misura dell'incentivo per favorire l'occupazione nelle regioni del Mezzogiorno, alle aziende è riconosciuto uno sgravio contributivo del 100% per un importo massimo di 8.060 euro su base annua. La fruizione dell'incentivo avviene su base mensile: ogni datore di lavoro può porre a conguaglio ogni mese 671,66 euro. Il Bonus Sud è riconosciuto per le assunzioni con:

  • contratto a tempo indeterminato;
  • apprendistato professionalizzante o di mestiere;
  • trasformazione a tempo indeterminato di contratti a tempo determinato.

Sono esclusi invece dall'incentivo occupazione:

  • i contratti per i lavoratori domestici;
  • il lavoro occasionale;
  • l'apprendistato per la qualifica e il diploma professionale;
  • l'apprendistato di alta formazione e di ricerca.

 

Tag

lavorocontrattodilavoroincentiviimpresaleggedibilancio2019bonus

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche...



Oggi parlo di FARE IMPRESA

50.000 euro per idee innovative

di Luca Domenico Chiacchiari
04 novembre 2019
Bando, Fare Impresa