Condividi su

Bonus Nido 2018: tutti i dettagli


Stanziati 25 milioni di euro per il 2018, scopri come richiedere dal 29 gennaio 2018 al 31 dicembre 2018 il contributo erogato dall'INPS e i requisiti di cui deve essere in possesso il genitore richiedente. Raggiunto il limite di spesa, l’INPS non prenderà in considerazione ulteriori domande.

Prosegue anche nel 2018 il bonus asilo nido, introdotto originariamente con la Legge di Bilancio 2017. Dal 29 gennaio 2018 al 31 dicembre 2018 sarà possibile presentare la domanda per poter usufruire del contributo erogato dall'INPS.

A chi spetta il contributo?

A beneficiare del bonus di 1.000€ sono i genitori di figli nati o adottati dal 1° gennaio 2016; l'agevolazione viene erogata in 11 rate mensili da 90,91€ per ogni retta pagata e documentata.

Sono destinatari del contributo anche coloro che hanno figli con meno di tre anni, affetti da gravi patologie croniche. La somma di 1.000€, in questo caso, è erogata in un'unica soluzione direttamente al genitore richiedente.

Per l'anno 2018 sono stati stanziati 250 milioni di euro, che verranno erogati secondo l’ordine di presentazione della domanda online. Nel caso in cui, a seguito del numero delle domande presentate, venga raggiunto il limite di spesa, l’INPS non prenderà in considerazione ulteriori domande.

Requisiti

La domanda può essere presentata dal genitore in possesso dei requisiti previsti dalla circolare INPS 22 maggio 2017, n. 88:

  • cittadinanza italiana;
  • cittadinanza UE;
  • permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
  • carte di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell’Unione europea;
  • carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza dell’Unione europea;
  • status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria;
  • residenza in Italia;
  • relativamente al contributo asilo nido, il richiedente è il genitore che sostiene l’onere del pagamento della retta;
  • relativamente al contributo per forme di assistenza domiciliare, il richiedente deve coabitare con il figlio e avere dimora abituale nello stesso comune.

Come inoltrare la domanda

La domanda può essere presentata:

  • online, direttamente sul sito internet dell'INPS;
  • chiamando il numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile.

 

Esistono agevolazioni statali che mi aiutino a pagare la retta dell'asilo di mia figlia?

Lancia una domanda
Lancia una domanda!

bonus, inps, agevolazioni, famiglia, leggedibilancio2018
Condividi su

Potrebbero interessarti anche...


ASD e SSD: a rischio le agevolazioni fiscali

ASD e SSD: a rischio le agevolazioni fiscali

di Luca Domenico Chiacchiari
17 Mar 2019
Sicurezza sul lavoro: incentivi a fondo perduto

Sicurezza sul lavoro: incentivi a fondo perduto

di Luca Domenico Chiacchiari
16 Mar 2019