-->

Auto aziendali, costi sotto controllo

di Know How

in AZIENDA
Tempo di lettura: 2 min

La gestione efficiente di una flotta di veicoli aziendali è un'operazione complessa che rientra a pieno titolo nel numero delle attività strategiche di un'impresa. Ecco perchè è importante avere costi sotto controllo, spese certe e ridurre al minimo inefficienze ed interruzioni: scopri come.

Condividi su

Sponsorizzato

Professionisti, piccole e medie imprese, grandi realtà aziendali: la mobilità è molto importante e disporre di mezzi aziendali efficienti è fondamentale. Che si tratti di utilitarie, auto di rappresentanza o mezzi da lavoro, come furgoni o van, spesso l'operatività aziendale è strettamente connessa al pieno funzionamento del parco auto: è necessario, dunque, ridurre al minimo inefficienze o guasti che possano causare tempi morti o addirittura interruzioni prolungate ed estremamente dannose. La soluzione più conveniente per una clientela businness è senz'altro quella di dotarsi di auto o di mezzi aziendali attraverso la formula del noleggio a lungo termine; i vantaggi sono di natura fiscale e finanziaria: basti pensare alla deducibilità dei costi e alla detraibilità dell'IVA. Da non sottovalutare anche la continuità dell'operatività aziendale, garantita anche in caso di guasti meccanici.

Leggi anche > > > Noleggio a lungo termine, ecco perché conviene

Auto aziendali: acquisto vs noleggio a lungo termine

È fuori di dubbio che per un'azienda acquistare uno o più automezzi non sia affatto conveniente, sia dal punto di vista finanziario che da quello operativo; oltre a dover gestire tutte le incombenze burocratiche legate all'acquisto, alla gestione e all'eventuale rivendita, è necessario provvedere alla continua manutenzione dei mezzi che, essendo impiegati per il lavoro, presumibilmente sono sottoposti ad una forte e rapida usura. Ciò comporta periodiche spese, spesso non quantificabili con precisione e, alcune delle quali, neanche preventivabili. Gestire un parco mezzi aziendale di proprietà significa:

  • avere immobilizzi di capitale per l'acquisto degli autoveicoli;
  • subirne l'estrema svalutazione in caso di rivendita;
  • accollarsi le spese delle tasse di proprietà e delle polizze assicurative;
  • provvedere alle spese delle periodiche manutenzioni ordinarie e straordinarie;
  • non avere la certezza della quantità di risorse economiche da dovervi destinare.

Il noleggio a lungo termine, concepito proprio per una clientela businness, consente di pianificare con precisione il budget e le risorse finanziare da destinare alla mobilità aziendale. I vantaggi di questa soluzione sono:

  • la stabilizzazione del cash flow aziendale, grazie alla rata di noleggio costante;
  • l'eliminazione di tutti i problemi relativi all'acquisto, come l'anticipazione di capitale, la tassa di proprietà e le polizze assicurative;
  • avere un parco auto sempre efficiente ed in linea con le normative CEE;
  • gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria compresi nella rata di noleggio;
  • disporre di mezzi sostitutivi in caso di interventi di emergenza e di fermi tecnici dei veicoli.

Leggi anche > > > Partecipare alle fiere, i vantaggi per le aziende

Auto aziendali: vantaggi fiscali del noleggio a lungo termine

Ottimizzazione dei costi, voci di spesa sotto controllo e, risorsa intangibile ma preziosa, il risparmio e l'ottimizzazione del tempo in caso di guasti tecnici e anomalie: ecco i principali vantaggi del noleggio a lungo termine per le aziende. Da non sottovalutare ache le agevolazioni fiscali: il noleggio a lungo termine consente di dedurre i costi per l'uso dei veicoli e di detrarne l'IVA a seconda dell'utilizzo. Per i mezzi destinati ad uso strumentale è possibile dedurre il 100% dei costi di noleggio e il 100% dell'IVA. Se il veicolo è in uso ad un dipendente con la formula del "fringe benefit", è possibile dedurre il 70% del canone di noleggio e il 40% dell'IVA. Se, invece, l'utilizzo non è esclusivamente aziendale ed il mezzo non è concesso in uso ad un dipendente, la deduzione dei costi scende al 20%, con un massimo di 3.615,00 euro all'anno, e la detrazione dell'IVA al 40%. Se l'utilizzatore è un agente di commercio, la deducibilità massima della quota finanziaria è di 5.164,57 euro, mentre la deducibilità massima della quota riferita ai servizi connessi all'uso è pari a 4.131,66 euro. L'IVA in questo caso è detraibile al 100%.

 

Tag

aziendapartitaivapminoleggioautomobile

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche..



Oggi parlo di AZIENDA