Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Svolgere un tirocinio da disoccupato: da oggi è possibile

Svolgere un tirocinio da disoccupato: da oggi è possibile

Svolgere un tirocinio da disoccupato: da oggi è possibile

L’ANPAL, l’Agenzia Nazionale delle Politiche Attive del Lavoro ha recentemente emanato una circolare, la numero 1 del 2019, con cui ha chiarito che svolgere un tirocinio non incide sullo stato di disoccupato. In sostanza, anche se prevista un'indennità, questa non incide sulla NASpI.



L’ANPAL, l’Agenzia Nazionale delle Politiche Attive del Lavoro ha recentemente chiarito che svolgere un tirocinio non incide sullo stato di disoccupato.

L’ANPAL, con la sua circolare del 23 Luglio 2019, fa chiarezza su un aspetto molto importante che interessa tutti i lavoratori che avendo perso il lavoro in maniera involontaria stanno percependo l’indennità di disoccupazione prevista dalla NASpI. La circolare evidenzia che la conservazione dello status, con tutti i relativi diritti, è stata reintrodotta ad opera del provvedimento sul reddito di cittadinanza.

Quali tutele per chi cerca lavoro?

Alla base di questa scelta, più che giusta, vi è la volontà di non penalizzare quei soggetti che seppure in un momento di difficoltà si attivano per la ricerca di un nuovo lavoro, che vuol dire anche impegnarsi in un’attività di crescita professionale attraverso un tirocinio formativo. Queste persone vanno semmai agevolate nel loro intento di uscire fuori dallo stato di disoccupazione.

Il tirocinio è un lavoro?

Per i motivi appena descritti, l’ANPAL ha tenuto a precisare che svolgere un tirocinio, dal momento che esso non costituisce un rapporto di lavoro anche laddove sia prevista un’indennità di partecipazione (il classico rimborso spese, per intenderci), non incide sulla disoccupazione del lavoratore, che nella pratica vuol dire poter continuare a percepire la NASpI.

Stessi diritti anche per chi è in cerca di lavoro?

La puntualizzazione dell’ANPAL non vale solo per coloro che hanno perso il lavoro a causa di un licenziamento involontario, ma riguarda anche quei soggetti che semplicemente un lavoro non l’hanno ancora trovato. A questi, la partecipazione ad un tirocinio non impedisce la possibilità di rilasciare la DID, la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro.

Ricapitolando: svolgere un tirocinio formativo extracurricolare non incide sullo stato di disoccupazione in due casi:

  1. Se hai perso il lavoro e stai già percependo la NASpI;
  2. Se stai cercando un nuovo impiego e vuoi presentare la DID.

Se il tuo caso non è tra quelli in elenco, e in generale se vuoi chiedere un chiarimento sulla tua situazione specifica, mandaci il tuo quesito.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • user-avatar.png

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion. Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.