-->

Sport e Periferie: proroga fino al 16 gennaio 2019

di Know How

in ASSOCIAZIONI
Tempo di lettura: 1 min

"Sport e Periferie" è un fondo destinato ad interventi edilizi per gli impianti sportivi, volti alla riqualificazione degli impianti esistenti, con la finalità di rimuovere gli squilibri economico-sociali nelle periferie. Il termine per le domande è stato prorogato al 16 gennaio 2019.

Condividi su

È stato prorogato alle ore 12.00 del 16 gennaio 2019 il termine di scadenza per la presentazione delle richieste di contributo, nell’ambito del bando Sport e Periferie 2018. Si tratta di un'iniziativa per il finanziamento di investimenti tesi ad incentivare l'attività sportiva agonistica e la cultura dello sport nelle aree svantaggiate ed aree periferiche urbane italiane. I soggetti beneficiari di questa misura sono le pubbliche amministrazioni, le istruzioni scolastiche di ogni ordine e grado, anche comunali, e gli enti no profitincluse le associazioni sportive dilettantistiche senza scopo di lucro regolarmente iscritte al Registro del Coni.

Leggi anche > > > Sport e Periferie: 500 mila euro per i no profit

Sport e Periferie: quali interventi?

La misura, gestita dal Dipartimento per lo Sport presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, è dotata di risorse per 10 milioni di euro. Il bando permette di finanziare i seguenti interventi:

  • Realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi con destinazione all'attività agonistica nazionale, localizzati nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane;
  • Diffusione di attrezzature sportive con l'obiettivo di rimuovere gli squilibri economici e sociali esistenti;
  • Completamento e adeguamento di impianti sportivi esistenti da destinare all'attività agonistica nazionale e internazionale.

Sport e Periferie: presentazione delle domande

Le richieste di contributo devono pervenire entro le ore 12.00 del 16 gennaio 2019 con le seguenti modalità:

  • Allegato A1 (Domanda di partecipazione), ossia il file formato Excel da compilare obbligatoriamente in tutte le sue parti, in formato editabile e sottoscritto digitalmente e Allegato A2 (Dichiarazione sostitutiva) con allegata copia di un documento di identità in corso di validità del legale rappresentante del soggetto che presenta la domanda da inviare a mezzo PEC all'indirizzo progettisport@pec.governo.it;
  • CD contentente il progetto e il quadro economico, da spedire tramite raccomandata, corriere o consegnato a mano all'indirizzo: Presidenza del Consiglio dei Ministri - Segretariato Generale - Ufficio per lo Sport c/o Centro di Accettazione Postale, Via dell'Impresa, 89 - 00186 - Roma.

Modulistica

 

Tag

ristrutturazioneagevolazioninoprofitsportincentivi

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche..



Oggi parlo di ASSOCIAZIONI

ASD e SSD: sgravi fiscali per chi sostiene lo sport

di Luca Domenico Chiacchiari
10 maggio 2019
sport, agevolazioni, bonus