Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Sospensione del mutuo per le PMI: come compilare la domanda

Sospensione del mutuo per le PMI: come compilare la domanda

Sospensione del mutuo per le PMI: come compilare la domanda

Alcuni aspetti relativi alla modalità di compilazione della domanda per le PMI che richiedono la sospensione del mutuo o di altre rate relative a finanziamenti richiesti presso banche o altri enti creditori riconosciuti dallo Stato Italiano.



In un recente articolo ci siamo concentrati sulle misure elaborate dal Governo a sostegno delle PMI per far fronte all’emergenza coronavirus. In particolare abbiamo fatto chiarezza in merito all’articolo 56 che affronta il tema della situazione debitoria delle PMI nei confronti di banche e altri enti creditori. In questo articolo entriamo meglio nel dettaglio della modalità attraverso cui fare richiesta per poter accedere alle soluzioni proposte dal Decreto “Cura Italia”.

Il Decreto stabilisce che la richiesta di sospensione delle rate o comunque sia del debito, dev’essere avanzata dall’impresa mediante autocertificazione.

Leggi anche >>> Debiti con le banche: soluzioni per le PMI in crisi di liquidità

Indicazione di causalità al Covid-19

Nell’autocertificazione, il richiedente dovrà inserire necessariamente una dicitura a conferma di aver subito in via temporanea una crisi di liquidità come conseguenza diretta dell’epidemia di Covid-19.

Altri elementi da aggiungere

In aggiunta a quanto sopra, il richiedente dovrà dichiarare espressamente anche i seguenti punti:

  1. Il finanziamento per il quale si richiede la sospensione;
  2. Di soddisfare i requisiti di micro, piccola e media impresa;
  3. Di essere consapevole delle conseguenze civili e penali in caso di dichiarazioni mendaci ai sensi dell’art. 47 DPR 445/2000.

Accettazione della domanda

Se non vi sono elementi contrari alle disposizioni di legge, non vi saranno motivi per cui la banca o un qualunque altro soggetto abilitato alla concessione del credito in Italia possa rifiutarsi di accettare la richiesta di moratoria.

Attività di vigilanza

Le banche e gli intermediari finanziari sono chiamati ad accogliere le domande e l’unica verifica a loro richiesta è sulla presenza degli elementi suddetti.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.