-->

Bando per interventi straordinari per i comuni montani

di Know How

in FISCO
Tempo di lettura: 1 min

I comuni montani potranno beneficiare di un bando da 16 milioni di euro per finanziare al 100% interventi straordinari sui propri territori di competenza. Scadenza del bando il 26 Settembre 2019. Nell'articolo tutti i dettagli.

Condividi su

Ossigeno per gli oltre 3000 comuni totalmente montanti distribuiti sul territorio nazionale: infatti, trova attuazione il fondo nazionale integrativo per la distribuzione delle risorse 2018 e 2019 oltre quelle non utilizzate del triennio 2014 - 2017. Le risorse complessive che entrano in gioco sono di oltre 16 milioni di euro gestiti direttamente dalle regioni. Sono escluse dal presente bando solo le province di Trento e Bolzano.

Quali interventi è possibile finanziare?

Gli interventi che possono rientrare nel bando sono diversi ma c'è un aspetto a cui fare attenzione: non sono ammessi interventi già in essere al momento dell'inoltro della domanda di partecipazione. Ciò vuol dire che gli interventi straordinari sono programmati ex novo in funzione del bando stesso. Inoltre quest'ultimo non ammette la somma di piccoli interventi ma questi devono essere rappresentativi di un'azione unitaria. Le tipologie di interventi straordinari possono essere, ad esempio:

1) Ripristino di aree danneggiate da eventi meteorologici;

2) Prevenzione del dissesto idrogeologico;

3) Promozione del turismo;

4) Promozione delle attività artigianali tradizionali;

5) Promozione del commercio di prima necessità.

Come viene erogato il finanziamento?

Ogni intervento, che ricordiamo può essere presentato da un singolo comune o in forma di aggregazione con altri comuni, può essere finanziato al massimo per 480mila euro, che può coprire il 100% della spesa ammissibile. È possibile presentare interventi che superano questa cifra ma a patto che la parte eccedente sia già coperta da un cofinanziamento.

I tempi del bando?

Il bando è già attivo e la sua scadenza è fissata per il 26 Settembre 2019. Le domande di partecipazione devono pervenire a mezzo di posta elettronica. Entro 90 giorni a partire dalla data di scadenza le Regioni predisporranno gli elenchi con le relative valutazioni.

Per assistenza o informazioni più dettagliate vi consigliamo di entrare nell'app di Know How per contattare gli esperti di bandi e fisco.

Tag

BandoComunità montana

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche..

Contributi per consulenza specialistica

di Luca Domenico Chiacchiari
13 settembre 2019    0
Bando, Consulenza, pmi


Oggi parlo di FISCO