-->

Acconto IVA 2018, scadenza il 27 dicembre

di Know How

in FISCO
Tempo di lettura: 1 min

Sta per arrivare la scadenza per il versamento dell'acconto IVA 2018: il pagamento, da inoltrare solo per via telematica, deve essere effettuato utilizzando il modello F24. Il termine per il pagamento è fissato al 27 dicembre. Ecco come si calcola l'acconto e i codici tributo da utilizzare.

Condividi su

L'anno volge al termine, ma i pagamenti non vanno mai in vacanza: lo sanno bene i titolari di partita IVA che entro il 27 dicembre devono versare l'acconto IVA per il 2018. I contribuenti tenuti al versamento dell'acconto IVA sono coloro che eseguono le liquidazioni ed i versamenti, ai fini di questa imposta, con periodicità mensile o trimestrale.

Leggi anche > > > Esterometro 2019, il nuovo spesometro per le operazioni con l'estero

Acconto IVA 2018, come si calcola?

L'acconto IVA 2018 può essere calcolato secondo tre metodi alternativi:

  • con il metodo storico;
  • con il metodo previsionale;
  • con il metodo analitico o della liquidazione intermedia.

Effettuando il calcolo con il metodo storico, il versamento da effettuare è pari all'88% della base di riferimento (saldo a debito) individuata dalla liquidazione periodica o dalla dichiarazione IVA qualora sia stato compilato il quadro VH.
Utilizzando il metodo previsionale, come si evince dalla stessa definizione bisognerà procedere ad una stima delle operazioni che verranno effettuate fino alla chiusura del periodo di riferimento; è necessario quindi sapere in maniera più precisa possibile gli importi delle fatture che saranno emesse e ricevute entro la fine dell'anno. 
Con il metodo analitico o della liquidazione intermedia, l'acconto IVA 2018 si calcola sulle operazioni effettuate fino al 20 dicembre 2018. L'acconto è pari al 100% dell'importo risultante da un'apposita liquidazione che tiene conto dell'IVA relativa alle seguenti operazioni:

  • operazioni annotate nel registro delle fatture emesse (o dei corrispettivi) dal 1 dicembre al 20 dicembre (se si tratta di contribuenti mensili) o dal 1 ottobre al 20 dicembre (se si tratta di contribuenti trimestrali);
  • operazioni effettuate, ma non ancora registrate o fatturate, dal 1 novembre al 20 dicembre;
  • operazioni annotate nel registro delle fatture degli acquisti dal 1 dicembre al 20 dicembre (se si tratta di contribuenti mensili) o dal 1 ottobre al 20 dicembre (se si tratta di contribuenti trimestrali).

Acconto IVA 2018, come si versa?

Il versamento dell'acconto IVA 2018 deve essere effettuato esclusivamente in via telematica utilizzando il modello F24. L'importo dovuto a titolo di acconto può essere compensato con eventuali crediti di imposte o contributi di cui il contribuente abbia la disponibilità. A differenza di quanto previsto per le liquidazioni periodiche, i contribuenti trimestrali ordinari non devono applicare la maggiorazione degli interessi dell'1%. L'acconto versato deve essere, inoltre, sottratto all'IVA da versare per il mese di dicembre (per i contribuenti mensili), in sede di dichiarazione annuale IVA (per i contribuenti trimestrali) o da quanto dovuto per la liquidazione del 4 trimestre (per i contribuenti trimestrali speciali). I codici tributo da utilizzare nel modello F24 per il versamento dell'acconto IVA 2018 sono:

  • 6013 per i contribuenti mensili;
  • 6035 per quelli trimestrali.


 

Tag

ivapartitaivaimpresaagenziadelleentrate

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche..



Oggi parlo di FISCO