Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Sospensione dell’IMU: 3 domande per approfondire

Sospensione dell’IMU: 3 domande per approfondire

Sospensione dell’IMU: 3 domande per approfondire

Inizialmente prevista la sospensione della sola seconda rata del 2020 per talune tipologie di immobili, il decreto di agosto ha esteso il provvedimento a tutto il 2021 e 2022 sono per una certa categoria. Quali sono gli immobili interessati? Ne parliamo nell’articolo.



L’articolo 78 del decreto di agosto si sofferma sulla questione dell’IMU e della sua sospensione per talune categorie di immobili. I mancati introiti saranno a danno delle Regioni, per le quali è stato istituito un fondo apposito.

Viene confermata la sospensione dell’IMU per alcune categorie di immobili che rientrano tra le pertinenze del settore turistico.

In aggiunta, è stata introdotta anche un’importante novità che consente di estendere la sospensione anche per il 2021 e il 2022.

Su quali immobili è sospesa la seconda rata IMU del 2020?

Sono molteplici le categorie e, complessivamente, fanno riferimento tutte al settore turistico:

  1. Immobili adibiti a stabilimenti balneari (marittimi, lacuali e fluviali) e gli immobili degli stabilimenti termali;
  2. immobili rientranti nella categoria catastale D/2  e  relative pertinenze, immobili degli agriturismi, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per  brevi  soggiorni,  delle  case  e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei  residence  e  dei campeggi;
  3. Immobili della categoria catastale D utilizzati da imprese che esercitano attività di allestimenti di strutture espositive per eventi fieristici e manifestazioni;
  4. Immobili della categoria catastale D/3 destinati a spettacoli cinematografici, teatri e concerti;
  5. Immobili destinati a discoteche, sale da ballo e night club.

Quali sono i requisiti per usufruire della sospensione?

Per gli immobili elencati al punto 1 e al punto 3 non sono state date indicazioni sui requisiti, quindi possiamo considerare che non ve ne siano. Per tutti gli altri gruppi, invece, il requisito è che i proprietari dell’immobile, o degli immobili, siano anche gestori dell’attività.

È vero che la sospensione dell’IMU è stata estesa a tutto il 2021 e 2022?

Parzialmente vero. Infatti, ad esclusione degli immobili del raggruppamento 4, la rata sospesa è soltanto la seconda del 2020. Per chi invece utilizza immobili per l’organizzazione di eventi teatrali o musicali oppure li adibisce a sala cinematografica, la sospensione è stata riconosciuta anche per le annualità del 2021 e 2022, per intero.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.



Tags

IMU


L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg
    Redazione Know How  Reply

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.