Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Recupero dell’IVA su crediti non riscossi nelle procedure concorsuali

Recupero dell’IVA su crediti non riscossi nelle procedure concorsuali

Recupero dell’IVA su crediti non riscossi nelle procedure concorsuali

Con l’articolo 18 del Decreto Legge numero 17 del 7 giugno 2021, è stata introdotta un’importante novità sul piano fiscale, in merito alle variazioni dell’imponibile e dell’imposta conseguenti a mancato pagamento.



Nello specifico, il Decreto Sostegni bis estende l’applicazione della regola del recupero mediante la detrazione, previa registrazione nel registro degli acquisti, nei seguenti casi:

  1. Assoggettamento del debitore a una procedura concorsuale;
  2. Omologazione di un accordo di ristrutturazione dei debiti;
  3. Pubblicazione nel registro delle imprese di un piano attestato;
  4. Sottoposizione del debitore a procedure esecutive individuali.

Sulla base di questa novità, assai rilevante, qualora si verifichi il mancato pagamento del corrispettivo, sia parziale che totale, il cedente/prestatore può effettuare la variazione in diminuzione dell’imponibile e dell’imposta, a partire dalla data in cui il cessionario/committente è assoggettato a una procedura concorsuale. Ciò vuol dire che non è necessario attendere la conclusione della procedura e il riscontro della sua infruttuosità.

Non è un caso che l’introduzione di questa norma è stata accolta con favore, benché non sia esente da migliorie. Tecnicamente, la novità introdotta dall’articolo 18 estende l’applicazione della regola del recupero mediante la detrazione previa registrazione nel registro degli acquisti in due casi:

  1. L’assoggettamento del debitore a una procedura concorsuale o l’omologazione di un accordo di ristrutturazione dei debiti o la pubblicazione nel registro delle imprese di un piano attestato;
  2. La sottoposizione del debitore a procedure esecutive individuali.

Nel secondo caso il recupero resta subordinato all’infruttuosità della procedura. Nel primo caso il recupero mediante la detrazione è ora ammesso a partire dalla data in cui il cessionario o committente è assoggettato a una di tali procedure.

Per tornare ai limiti della norma, va precisato che attualmente la portata di questa novità è limitata dall’applicarsi alle procedure concorsuali avviate in seguito alla data di entrata in vigore della norma. Tuttavia, ciò non toglie che in fase di conversione del Decreto, si possano introdurre novità anche in questo senso.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.



Tags

IVA


L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.