Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Promozione del vino all'estero: i contributi europei

Promozione del vino all'estero: i contributi europei

Promozione del vino all

Il settore vitivinicolo è molto importante per l’economia italiana, con un numero di piegati che raggiunge quasi quota un milione e mezzo, e un mercato che supera i 5 miliardi di euro. Incrementare la presenza dei prodotti italiani su nuovi mercati può essere una sfida molto importante.



Per questo il nuovo bando che intende supportare progetti di promozione sui mercati dei paesi terzi può assumere un valore strategico ai fini della crescita del valore di mercato.

Il nuovo avviso mette a disposizione più di 23 milioni di euro, che superano i 100 se sommati a tutte le altre iniziative a carattere sempre nazionale oppure regionale o provinciale.

Il nuovo bando dedicato alla promozione sui mercati dei paesi terzi prevede la concessione di contributi per la realizzazione delle seguenti attività.

  1. Promozione delle pubbliche relazioni;
  2. Partecipazione a fiere ed eventi internazionali;
  3. Campagne informative sul valore della denominazione d’origine;
  4. Studi per valutare l’impatto delle campagne informative.

Ci sono limiti di budget sugli studi al punto 4?

Sì, gli studi non possono superare il 3% del budget complessivo dell’intero progetto.

Quali vini possono rientrare nei progetti?

Non tutti i vini possono essere ammessi nei progetti finanziabili. Nello specifico bisogna fare riferimento a queste indicazioni:

  1. Vini spumanti di qualità;
  2. Vini spumanti di qualità e aromatici;
  3. Vini con l’indicazione della varietà;
  4. Vini a denominazione di origine protetta;
  5. Vini a indicazione geografica protetta.

A quanto ammonta il contributo europeo?

Il contributo ammonta al 50% della spesa sostenuta. Eventualmente il contributo europeo può essere integrato con altri interventi ma senza poter superare il massimale dell’80% della spesa sostenuta.

Chi sono i beneficiari?

Possono presentare progetti diverse tipologie di soggetti. Nello specifico li elenchiamo di seguito:

  1. Organizzazioni professionali il cui scopo è la promozione dei prodotti agricoli,
  2. Organizzazioni che producono vino;
  3. Associazioni di produttori di vino;
  4. I produttori di vino;
  5. I consorzi di tutela;
  6. Soggetti pubblico con comprata esperienza nel settore;
  7. Le reti di impresa;
  8. Le associazioni temporanee.

Quando scade la domanda?

La domanda si può presentare entro le ore 15 dell’11 ottobre 2021.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg
    Redazione Know How  Reply

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.