Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Imprese dei Comuni montani: nuovi termini per contributi a fondo perduto

Imprese dei Comuni montani: nuovi termini per contributi a fondo perduto

Imprese dei Comuni montani: nuovi termini per contributi a fondo perduto

Nuova scadenza per la richiesta di contributi a favore delle imprese dei Comuni montani che non sono riusciti ad accedere alle agevolazioni durante i mesi estivi. Quali sono i comuni interessati? Quali requisti deve possedere l'impresa? A quanto ammonta il beneficio? Come presentare domanda?



In questo mese di febbraio, si riapre una breve finestra temporale entro la quale è possibile richiedere un contributo a fondo perduto per i soggetti residenti in comuni montani.

Fino a quando ci sarà tempo?

La nuova finestra temporale sarà aperta dal 10 al 24 febbraio, giorno ultimo per la presentazione della domanda.

Cosa posso ottenere con la riapertura dei termini?

Un contributo a fondo perduto proporzionato alla cifra richiesta e alla disponibilità del fondo.

A chi si rivolge la riapertura dei termini?

A tutti coloro che non sono riusciti a presentare la domanda durante la prima fase, prevista tra il 15 giugno e il 13 agosto del 2020. Tra gli altri requisiti è necessario ricordare che bisogna avere, all’insorgere dell’evento calamitoso, il domicilio fiscale o la sede operativa, in uno dei comuni montani in cui l’emergenza calamitosa era ancora in atto all’insorgere dell’emergenza da Covid-19, ovvero al 31 gennaio 2020.

Ho avviato la mia impresa il 1 ottobre 2020, posso accedere?

No, la domanda può essere presentata solo se l’inizio dell’attività si colloca in una data antecedente al 1° maggio 2020.

Quali sono i comuni interessati?

Va precisato che non tutti i comuni colpiti da eventi calamitosi sono interessati da questa agevolazione ma soltanto quelli considerati come montani e presenti nell’elenco predisposto dall’ISTAT o dalla circolare n. 9 del 14 giugno 1993 del Ministero delle Finanze.

Come posso presentare la domanda?

Esclusivamente per via telematica tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate, nella sezione Fatture e corrispettivi”.

È obbligatorio il certificato antimafia?

Sì è obbligatorio ma soltanto per richieste di contributo superiori a 150.000.

Quanto spetta?

Il valore del contributo a fondo perduto da accreditare agli operatori dipenderà dal rapporto tra il limite complessivo di spesa stabilito dalla norma e l’ammontare complessivo dei contributi relativi alle istanze accolte. Qualora l’ammontare complessivo dei contributi relativi alle istanze accolte risulti inferiore al limite di spesa, la percentuale è pari al 100%.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg
    Redazione Know How  Reply

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.