-->

Il COVID 19 provoca il rinvio delle udienze sulle crisi di impresa

di Vincenzo Ciulla

in LEGALE
Scrivigli su Know How
Tempo di lettura: 1 min

Il Decreto Cura Italia rinvia tutte le udienze a dopo il 15 Aprile 2020. Per quanto riguarda le crisi d'impresa, le udienze vanno celebrate solo ed esclusivamente nei casi urgenti, come per esempio il consolidamento delle ipoteche o il superamento dei termini di 12 mesi dalla cancellazione.

Condividi su

Anche la disciplina della crisi d’impresa è investita dall’emergenza sanitaria. Al di là dell’opportunità o meno di una proroga dell’entrata in vigore del nuovo Codice, ora fissata al prossimo 15 agosto (ma con slittamento dell’allerta già deciso per febbraio 2021), nell’immediato anche per le procedure concorsuali vale la regolamentazione generale approvata da ultimo con il decreto legge Cura Italia e cioè il rinvio delle udienze accompagnato dalla sospensione dei termini fino al prossimo 15 aprile.

Con l’eccezione di quei provvedimenti la cui tardiva trattazione provocherebbe un grave pregiudizio dai creditori sociali.

Affinchè questo riconoscimento di urgenza possa essere considerato fondato, occorre che sia evidente l’urgenza, per esempio perché il periodo annuale dopo la cancellazione sta per concludersi (questione per lo più rilevabile d’ufficio), o perché una rilevante ipoteca si sta consolidando o altri casi che non potranno che essere segnalati dal ricorrente ovviamente in via telematica, dal momento che è vietato l’uso di qualsiasi strumento su carta.

In assenza di questi elementi visibili, anche le prefallimentari saranno rinviate dopo il 15 aprile.

 

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'articolo di oggi, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare il tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





Tag

Covid-19

di Vincenzo Ciulla
Consulente Aziendale

Vincenzo

Fondatore e CEO di Know How, Vincenzo Ciulla è laureato in Economia e Commercio alla "Cattolica di Milano". Esperto in risanamento di imprese operanti nei settori agro-industriale, lusso, immobiliare, gdo. Inizia la propria carriera in Price Water House Coopers Spa di Milano dedicandosi prima alla revisione contabile di aziende quotate, poi al Transaction Services. È stato responsabile M&A di un fondo di private equity di diritto belga. È stato co-fondatore di Ferax Merchant Spa, specializzata nelle attività di turnaround. È stato Amministratore Delegato della Lazzaroni & C. Spa e della Sapori Italia Srl. Nel 2009 fonda Korion, società specializzata nella consulenza straordinaria di impresa, di cui è amministratore unico. Nel 2016 fonda la Fuddria Srl con cui inizia l'avventura di Know How.

Scopri di più

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche...



Oggi parlo di LEGALE