-->

Fondo Nuove Competenze: uno strumento per la formazione aziendale

di Redazione

in AZIENDA
Tempo di lettura: 1 min

La formazione aziendale trova un nuovo strumento di sostegno con il decreto Rilancio emanato per fronteggiare l'emergenza coronavirus. Viene istituito il Fondo Nuove Competenze che consentirà alle aziende di dedicare le ore lavorative alla formazione, a carico dello Stato.

Condividi su

Leggiamo ogni giorno di misure finalizzate a favorire la ripresa economica delle imprese italiane e quindi dell’Italia. A prescindere da giudizi di merito sulla reale efficacia o meno di queste misure, va sicuramente detto che uno sprono fondamentale arriva anche dalla formazione, da sempre un motore importante di ogni percorso di crescita, sia personale che professionale.

Per questo desta interesse la misura denominata Fondo Nuove Competenze con cui il decreto Rilancio intende finanziarie dei percorsi di formazione da realizzare nelle aziende durante le normali ore di lavoro.

 

Rimodulazione dei contratti di lavoro

Il decreto Rilancio, al comma 1 dell’articolo 88 stabilisce la possibilità, per l’anno 2020 e per i contratti di lavoro collettivi, una rimodulazione degli orari di lavoro, in modo da soddisfare le nuove esigenze organizzative che rendono necessaria l’attivazione di nuovi percorsi formativi. In altri termini, si stabilisce la possibilità per le aziende di dedicare parte dell’orario lavorativo alle ore di formazione.

 

Il Fondo per la formazione aziendale

Tutti gli oneri relativi alle ore di formazione sarebbero coperti da un apposito fondo, denominato “Fondo Nuove Competenze”, su cui graverebbero anche le spese relativi ai contributi previdenziali e assistenziali. Il fondo è costituito presso l'Agenzia Nazionale delle Politiche Attive del Lavoro (ANPAL), con una dotazione massima di 230 milioni di euro. A questo fondo possono contribuire anche i Programmi Operativi Nazionali e Regionali di Fondo Sociale Europeo, i Fondi Paritetici Interprofessionali e il Fondo per la formazione e il sostegno al reddito dei lavoratori.

 

A quale professionista rivolgersi?

In attesa che siano emanati i decreti attuativi, puoi contattare i Consulenti Aziendali per ottenere una consulenza in tema di formazione aziendale. Per farlo, senza alcun tipo di impegno, è sufficiente scaricare l’app di Know How disponibile per iOS o Android.

Tag

Covid-19formazione

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche...



Oggi parlo di AZIENDA