Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Esportare vino italiano in Cina: tutte le informazioni utili

Esportare vino italiano in Cina: tutte le informazioni utili

Esportare vino italiano in Cina: tutte le informazioni utili

È di questi giorni la notizia che nell'ottica di una prossima ripresa, il principale mercato trainante per la vendita del vino italiano sarà la Cina. Per questo motivo abbiamo deciso di preparare una guida con tutto cià che c'è da sapere per vendere vino italiano nel paese asiatico.



Ovviamente, come per tutti gli altri argomenti, siamo a disposizione per qualsiasi dubbio o chiarimento.

Quali informazioni deve riportare la dichiarazione doganale?

Alla dogana cinese è necessario farsi trovare preparati con i seguenti documenti:

  1. Partita Iva;
  2. Recapiti dell'esportatore;
  3. Nome e codice del paese;
  4. Paese di origine;
  5. Paese di destinazione;
  6. Codice del paese di destinazione.

Il documento di trasporto è obbligatorio?

Sì lo è e deve contenere queste informazioni: la fattura commerciale e la polizza di carico o lettera di vettura.

Quali altri documenti sono obbligatori?

Sono obbligatori anche i seguenti documenti:

  • Il Packing List;
  • Il Certificato di origine;
  • i Certificati di analisi.

Quali informazioni deve riportare l'etichetta?

È obbligatorio che siano presenti tutte le seguenti informazioni: Denominazione del prodotto, ingredienti, proporzione degli ingredienti, data di produzione, durata del prodotto, requisiti per la conservazione, peso netto, nome e informazione di contatto del produttore, numero della licenza per la produzione, nome e indirizzo dell’importatore e distributore, data e istruzioni di magazzinaggio, codice dello standard del prodotto, grado di qualità, altre informazioni obbligatorie.

Ci restrizioni sugli imballaggi?

Nessuna in particolare ma è preferibile che siano in cartone.

Quali sono le imposte di cui tenere conto?

Sono 3: i dazi, l'imposta sui consumi e l'IVA. Le percentuali variano a seconda se il vino è venduto sfuso oppure già imbottigliato.

Sul vino spedito in botte vi sono restrizioni?

No, ma è necessario equipaggiarsi del certificato fitosanitario.

Quali adempimenti prima di esportare?

È necessario registrare il proprio marchio in Cina.

Quali documenti fornire per l'importazione?

Predisporre tutti i seguenti documenti:

  1. Contratto di vendita o la conferma d’ordine;
  2. Fattura;
  3. Packing list;
  4. Cargo manifest;
  5. Polizza di carico (Bill of Lading);
  6. Avviso di spedizione (dallo spedizioniere all’importatore);
  7. Certificato di origine;
  8. Certificato sanitario per l’esportazione;
  9. Campione dell’etichetta conforme alla normativa cinese;
  10. Copie di campione dell’etichetta tradotte in cinese.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.