-->

Contributo a fondo perduto per la digitalizzazione

di Luca Domenico Chiacchiari

in AZIENDA
Scrivigli su Know How
Tempo di lettura: 2 min

Sono disponibili contributi a fondo perduto finalizzate al sostegno economico delle iniziative di digitalizzazione a favore di micro, piccole e medie imprese della Provincia di Chieti e Pescara

Condividi su

Sono disponibili contributi a fondo perduto finalizzate al sostegno economico delle iniziative di digitalizzazione a favore di micro, piccole e medie imprese che, alla data di presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:

 

  • Avere sede legale e/o operativa nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio Chieti Pescara;
  • Essere regolarmente iscritte nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Chieti/Pescara;
  • Essere in regola con il pagamento del diritto camerale annuale;
  • Essere attive al momento di presentazione della richiesta;
  • Aver regolarmente assolto gli obblighi contributivi previdenziali e assistenziali (DURC regolare), tenendo conto delle eventuali disposizioni di moratoria previste dai DPCM sull’emergenza Covid-19;

Il contributo può coprire fino ad un massimo del 70% delle spese ammissibili fino ad un massimo di euro 5.000,00 a valere sulle spese sostenute dal 23 febbraio 2020 fino al fino al 90° giorno successivo alla data di pubblicazione della graduatoria dei beneficiari.

 

Gli interventi  di spesa dovranno riguardare almeno una tecnologia fra le seguenti:

  • robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo-macchina;
  • manifattura additiva e stampa 3D;
  • prototipazione rapida;
  • internet delle cose e delle macchine;
  • cloud, fog e quantum computing;
  • cyber security e business continuity;
  • big data e analytics;
  • intelligenza artificiale;
  • blockchain;
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà virtuale e ricostruzioni 3D);
  • simulazione e sistemi cyberfisici;
  • integrazione verticale e orizzontale;
  • soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain;
  • soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc);
  • sistemi di e-commerce;
  • sistemi per lo smart working e il telelavoro;
  • soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per favorire forme di distanziamento sociale dettate dalle misure di contenimento legate all’emergenza sanitaria da Covid-19;
  • connettività a Banda Ultralarga.

Per una definizione esemplificativa degli ambiti settoriali a cui fanno riferimento le tecnologie sopra elencate clicca QUI.

 

Potranno essere ammesse anche altre tecnologie digitali, purché propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente elenco, fra le seguenti:

  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet;
  • sistemi fintech;
  • sistemi EDI, electronic data interchange;
  • geolocalizzazione;
  • tecnologie per l’in-store customer experience;
  • system integration applicata all’automazione dei processi;
  • tecnologie della Next Production Revolution (NPR);
  • programmi di digital marketing.

Per una definizione esemplificativa degli ambiti settoriali a cui fanno riferimento le tecnologie sopra elencate clicca QUI.

 

Le spese ammissibili sono:

  • Servizi di consulenza e/o formazione relativi ad una o più tecnologie fra quelle sopra elencate da parte di fornitori da scegliere nell'ambito di uno specifico elenco (per vedere elenco clicca QUI);
  • Acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione, funzionali all’acquisizione delle predette tecnologie.

Le domande verranno valutate in ordine cronologico di presentazione fino ad esaurimento dei fondi.

 

Lo Studio è a disposizione per l’assistenza nella predisposizione della domanda che dovrà avvenire con procedura telematica a partire dalle ore 9,00 del 04 giugno 2020 fino alle ore 21:00 del 31 luglio 2020. Il richiedente deve essere in possesso del kit per la firma digitale (dispositivi CNS).

 

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'articolo di oggi, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare il tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





Tag

Covid-19Contributi alle ImpreseFondo PerdutoDigitalizzazione

di Luca Domenico Chiacchiari
Dottore Commercialista e Revisore Contabile

Luca

Luca Domenico Chiacchiari da circa 15 anni è titolare dell'omonimo studio professionale a Pescara in Via Falcone e Borsellino n. 26. Svolge consulenza contabile e tributaria per società, imprenditori e professionisti, consulenza civilistico-fiscale in favore di Enti NO profit, redazione di business plan e controllo dei conti nell'ambito di finanziamenti pubblici regionali e nazionali, revisore contabile nell'ambito dei progetti di Formazione Continua alle PMI, è Delegato del Tribunale per gestione Esecuzioni Immobiliari. Sportivo da sempre, da 15 anni assiste ASD, SSD e CIRCOLI ricreativi e culturali del centro Italia, anche in partenariato con importanti Enti ed organizzazioni nazionali come UISP, CSEN, FILJKAM e FISE.

Scopri di più

Condividi

Commenti 0

Sei un Knower? Effettua il login per lasciare un commento!




Scrivi tu il primo commento a questo articolo!

Tieniti aggiornato
iscriviti alla newsletter


Potrebbe interessarti anche...



Oggi parlo di AZIENDA