Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Contributi fino a 5000 euro per i giovani commercialisti

Contributi fino a 5000 euro per i giovani commercialisti

Contributi fino a 5000 euro per i giovani commercialisti

La Cassa di Previdenza dei commercialisti ha stanziato circa 3,5 milioni di euro a favore dei giovani commercialisti, per favorirne la crescita professionale, sia attraverso l’apertura di studi associati, sia attraverso l’acquisto di beni strumentali



A chi si rivolge?

A tutti i giovani commercialisti neo iscritti all’albo, che nel 2021 sono in una condizione di contribuzione agevolata.

È vero che sono previsti dei massimali di reddito?

Sì, i massimali sono di fatturato, che non può superare i 36.300 euro per l’anno in corso.

Su quali acquisti si può far valere il rimborso?

Acquisto di beni strumentali che siano legati all’avvio dell’attività di impresa. Oppure la formazione di studi associati, società tra professionisti oppure una rete di professionisti.

In cosa consiste il rimborso?

Il rimborso per i beni strumentali è pari al 50% della spesa sostenuta e può arrivare a un massimo di 5000 euro. Nel caso si opti per il contributo sulla creazione di società o studi associati, il contributo è di massimo 2500 euro per ogni singolo richiedente e fino a un tetto massimo di euro 10.000. Il tetto sale fino a 15.000 ma con un contributo pro capite di 1000 euro se si procede alla formazione di una rete di professionisti.

Come si presentano le domande?

Le domande si presentano esclusivamente online tra il 1° dicembre 2021 e il 15 marzo 2022.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg
    Redazione Know How  Reply

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.