Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Casalinghe o casalingo: la previdenza per chi lavora in famiglia

Casalinghe o casalingo: la previdenza per chi lavora in famiglia

Casalinghe o casalingo: la previdenza per chi lavora in famiglia

Il Fondo Casalinghe (oppure Fondo Casalinghi se declinato al maschile) è il sistema di previdenza pensato per chi lavora a sostegno della famiglia, ed è stato istituito nel 1997. Consente di versare piccoli contributi per una previdenza futura, al pari di tutti gli altri mestieri.



A chi si rivolge il Fondo?

Il Fondo si rivolge a tutti coloro, ambosessi, che hanno un’età compresa tra 16 e 65 anni di età e che si trovano in queste condizioni:

  1. Svolgono lavoro in famiglia senza percepire alcuna retribuzione;
  2. Non sono titolari di pensione diretta;
  3. Non prestano attività di lavoro dipendente o autonomo;
  4. Prestano attività lavorativa part-time se, in relazione all’orario e alla retribuzione percepita, si determina una contrazione delle settimane utili per il diritto a pensione.

Cosa è possibile ottenere?

È possibile ottenere una pensione di inabilità oppure una pensione di vecchiaia. Nel primo caso è necessario avere almeno 5 anni di contributi versati. Nel secondo caso aver compiuto anche 57 anni di età  e 5 anni di contributi.

A quanto ammontano i contributi?

I contributi da versare mensilmente ammontano a 25,82 euro.

Quanto mi verrà riconosciuto di pensione?

Calcolo non semplice da eseguire in anticipo. In ogni caso si può tenere conto del fatto che innanzitutto sarà una pensione basata sul sistema contributivo, e che per ogni versamento sarà riconosciuto un mese di previdenza. Se, poniamo, nell’anno si verseranno 200 euro, questi daranno diritto a mesi di previdenza, ottenuto dal totale versato diviso 25,82.

È obbligatorio versare ogni mese?

No, c’è libera scelta, in base alle proprie possibilità.

È vero che è necessaria anche l’iscrizione all’INAIL?

Sì, è obbligatoria per tutti coloro compresi nell’età tra 16 e 65 anni.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.