Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Bonus sanificazione: le nuove date per il credito d'imposta

Bonus sanificazione: le nuove date per il credito d'imposta

Bonus sanificazione: le nuove date per il credito d

Molte le attività che durante la pandemia hanno dovuto far uso di servizi di sanificazione, affidandosi a imprese esterne oppure acquistando materiali e strumenti non previsti per la propria attività.



Per questo motivo era stato introdotto il Bonus Sanificazione, già con il Decreto Rilancio. È di queste settimane, invece, la novità sui tempi di fruizione del credito d’imposta.

Entro quando si può utilizzare il credito d’imposta?

Potrà essere fruito entro il 30 giugno 2021, anticipando così la precedente data che era stata fissata al 31 dicembre 2021.

Se voglio cedere il credito quanto tempo ho?

Il discorso, per chi desidera cedere il credito, non cambia: la data ultima è sempre quella del 30 giugno 2021.

Anche la data della comunicazione è cambiata?

Sì, invece che avere la data a settembre 2021, è stata anticipata a maggio 2021.

Come posso utilizzare il credito d’imposta?

Puoi utilizzarlo in compensazione, tramite modello F24.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.