Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Bonus Moda: credito di imposta per compensare le giacenze

Bonus Moda: credito di imposta per compensare le giacenze

Bonus Moda: credito di imposta per compensare le giacenze

Il settore della moda a breve potrà contare su un credito d'imposta a compensazione delle giacenze di magazzino, e quindi del calo di fatturato, registrato alla fine del 2020. Quali sono le imprese beneficiare? Su cosa si calcola il credito? Qual è l'aliquota riconosciuta di credito d'imposta?



Sostenere il settore stagionale del settore moda con un credito d’imposta calcolato sulle rimanenze di magazzino. Questo l’obbiettivo del nuovo bonus su cui si attendono i decreti attuativi ma su cui vi è già una certa chiarezza.

In cosa consiste il beneficio?

In un credito d’imposta pari al 30% calcolato sulle rimanenze di magazzino al 21 dicembre 2020.

Come si valuta la giacenza agevolabile?

È necessario confrontare il valore della giacenza al 31 dicembre 2020, con la media delle giacenze registrate nelle annualità 2017, 2018 e 2019. Se il valore della giacenza al 31 dicembre 2020 eccede quello medio ricavato dai 3 anni precedenti, allora si può accedere al credito d’imposta del 30%.

È già operativo il bonus?

No, siamo in attesa dei decreti attuativi che dovrebbero uscire a breve.

Il bonus fa reddito?

Sì, il bonus moda, qualora percepito, contribuisce alla formazione della base imponibile.

Chi sono i beneficiari?

Le imprese che lavorano nell’industria tessile e della moda, nella pelletteria e nella produzione calzaturiera.

Su cosa si calcola il 30%?

Il 30% si calcolare sulla parte eccedente le rimanenze del 2020 rispetto alla rimanenza media calcolata sugli anni precedenti.

Come verranno distribuite le risorse?

Fino a esaurimento. Il fondo è di 45 milioni di euro.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.