Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Bonus Condizionatori: come funziona nel 2021

Bonus Condizionatori: come funziona nel 2021

Bonus Condizionatori: come funziona nel 2021

Si rinnova il Bonus Condizionatori, già attivo almeno dal 2019. Sono diverse le novità, che vanno dalla modalità di fruizione fino alle apparecchiature acquistabili. Entriamo nel dettaglio dell'argomento per rispondere ad alcune domande arrivate dai nostri utenti su diverse questioni.



A chi si rivolge?

Si rivolge sia a persone private che imprese, enti del terzo settore e perfino condomini. Nello specifico la lista dei beneficiari è la seguente:

  • Persone fisiche;

  • Esercenti arti e professioni;

  • Società di persone;

  • Società di capitali;

  • Associazioni professionisti;

  • Enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale;

  • Condomini;

  • Istituti autonomi per le case popolari;

  • Cooperative di abitazione a proprietà indivisa.

È vero che può usufruirne anche chi ha un usufrutto?

Sì, del bonus possono beneficiare anche i locatari e i comodatari.

A quanto ammonta la detrazione?

Sostituendo il vecchio impianto con una pompa di calore si può arrivare a beneficiare anche del 65%.

Ci sono differenze se si esegue o no una ristrutturazione?

Sì, in caso non si esegue la ristrutturazione il beneficio fiscale è del 50%.

I pagamenti devono essere tracciabili?

Sì, è necessario che i pagamenti sia eseguiti con metodi tracciabili come bonifici oppure pagamento rateale tramite finanziamento.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.