Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Bonus Bici: al via le nuove richieste di rimborso

Bonus Bici: al via le nuove richieste di rimborso

Bonus Bici: al via le nuove richieste di rimborso

Dopo la pausa delle ultime settimane del 2020, torna il Bonus Biciclette, il rimborso sugli acquisti di veicoli a pedalata, classica o assistita. A quanto ammonta il beneficio? Fino a quando si potrà presentare la domanda di rimborso? Come si presenta la domanda? Quando verrà pagato il rimborso?



I mesi passati l’argomento Bonus Biciclette ha tenuto banco su tanti media nazionali, per via della grande confusione che si è generata a causa di disservizi, proroghe, slittamenti e quant’altro potesse accadere di negativo. Oggi si torna a parlare nuovamente del Bonus Bici e probabilmente per mettere, si spera, la parola fine a questa piccola odissea.

Qual è la novità principale sul Bonus Bici?

La novità principale è la riapertura di una finestra per la presentazione delle richieste di rimborso da parte dei cittadini che hanno acquistato un mezzo di locomozione a pedali, contando sul rimborso statale. Nello specifico, dalle 9 del 14 gennaio 2021 fino al 15 febbraio, sarà possibile avanzare la richiesta di rimborso.

In quale periodo bisogna aver acquistato?

Per ottenere il rimborso, è necessario che l’acquisto sia stato realizzato tra il 4 maggio e il 2 novembre 2020.

Quali documenti è necessario presentare?

I medesimi documenti già richiesti durante la prima fase di rimborso, ovvero una fattura di acquisto oppure uno scontrino o ricevuta che attesti l’avvenuto acquisto.

Come si presenta la domanda di rimborso?

Esclusivamente online, accedendo all’area riservata della piattaforma www.buonomobilita.it accessibile anche attraverso il sito del Ministero dell’ambiente.

Cosa serve per eseguire l’accesso?

È necessario munirsi di SPID, il sistema di identità digitale statale.

A quanto ammonta il rimborso?

Il rimborso copre fino al 60% della spesa sostenuta e comunque non oltre le 500 euro.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.