Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Bando per le ZFU Sisma Centro Italia: al via le domande

Bando per le ZFU Sisma Centro Italia: al via le domande

Bando per le ZFU Sisma Centro Italia: al via le domande

Si apre questo mese il bando che prevede esenzioni fiscali e contributi per le imprese incluse nelle ZFU Sisma Centro Italia. La novità principale è l’estensione del bando verso le imprese di nuova fondazione, cosa prima impossibile.



Che cosa indica la sigla ZFU?

È l’acronimo di Zone Franche Urbane, ovvero territori o porzioni di territorio considerati a maggior disagio socio-economico, per le quali viene definita una straordinaria e temporanea politica economia maggiormente vantaggiosa per le imprese. Le ZFU possono essere definite anche sulla base di eventi catastrofici come può essere un terremoto.

A chi si rivolge il presente bando?

Nello specifico il bando in questione si rivolge alle ZFU Sisma Centro Italia del 2016.

Qual è la novità definita dal Decreto Agosto?

Il Decreto Agosto aveva definito una serie di novità, la prima è quella relativa ai tempi di validità del bando, che infatti è stato riconfermato per il 2021 e il 2022, con un ingente rifinanziamento di 110 milioni, di cui 90,2 per il solo 2021.

Cosa finanzia il bando?

Il bando prevede esenzioni fiscali e contributi ed è previsto un tetto massimo per ogni azienda pari a 200.000 euro. Soltanto in due casi questo limite segue regole differenti:

  1. Nel caso di aziende attive nel settore del trasporto merci il limite scende a 100.000 euro;
  2. Nel caso di aziende attive nel settore agricolo, il limite è fissato a 25.000 euro.

A chi si rivolge il bando?

Il bando si rivolge a tutte le imprese (a eccezione di quelle che lavorano nel settore della pesca e dell’acquacoltura) che operano delle ZFU Sima Centro Italia, sia già attive alla data del 31 dicembre 2019 (e che abbiano anche partecipato ad altri bandi per ZFU), sia alle nuove imprese avviate dopo il 18 luglio 2019 e fino al 31 dicembre 2020.

Quali sono i motivi di esclusione dal bando?

Oltre ad avere un’impresa che lavora nella produzione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura, gli altri motivi di esclusione sono i seguenti:

  1. Imprese di categoria F del codice ateco 2007 che non avevano la sede in una ZFU prima 24 agosto 2016;
  2. Imprese che non hanno restituito le somme a seguito di revoca di un finanziamento;
  3. Hanno già usufruito delle agevolazioni previste dal decreto N. 50 del 2017 ma ne hanno utilizzato una quota inferiore al 20%.

Quando si possono presentare le domande?

È prevista una finestra temporale che va dal 20 maggio 2021 al 16 giugno 2021.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.