Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / ASD e rendiconto del 5 per mille

ASD e rendiconto del 5 per mille

ASD e rendiconto del 5 per mille

Siamo in periodi di dichiarazione dei redditi, e questo è anche il momento per stabilire a chi indirizzare il proprio 5 per mille. Con buona probabilità, anche la tua ASD potrebbe beneficiarne. Ma quali sono gli adempimenti per questo genere di contributi?



Quali sono gli adempimenti per il 5xmille?

Il 5 per mille, come dovrebbe essere ormai noto, è una forma particolare di finanziamento destinato al settore no profit, quindi le Associazioni in particolare (ma non solo) e che si basa sulla tasse che ogni persona paga sul proprio reddito. Le associazioni che hanno beneficiato di questa particolare forma di contribuzione, sono tenute a rendicontare tutte le entrate maturate. La rendicontazione dev’essere presentata entro un anno dalla ricezione dei fondi.

Che cos’è la relazione illustrativa di accompagnamento?

È buona norma predisporre un rendiconto da cui si evinca anche la tipologia di attività che sono state realizzate o che si è programmato di realizzare proprio grazie al contributo ricevuto. Il documento che attesta le attività svolte, prende il nome di relazione illustrativa di accompagnamento. Il documento è considerato anche più importante nel momento in cui tra le spese sia indicata l’erogazione ai sensi della propria finalità istituzionale.

Cosa sono i giustificativi?

Documenti in cui dev’essere apposta la dicitura che attestano come la spesa sia stata sostenuta con le erogazioni frutto del 5xmille. Questi documenti vanno conservati, insieme ai giustificativi, per almeno 10 anni.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.