Il Blog di Know How

Soluzioni per imprese e privati
Blog / Abitazione principale e deduzioni dal reddito ai fini IRPEF

Abitazione principale e deduzioni dal reddito ai fini IRPEF

Abitazione principale e deduzioni dal reddito ai fini IRPEF

Quando si deve calcolare l’imposta dovuta sul reddito delle persone fisiche, meglio nota con l’acronimo di IRPEF, è bene ricordare che vi sono alcuni costi da portare in deduzione. Uno di questi è legato all’abitazione principale.



Tra gli oneri deducibili in fase di dichiarazione dei redditi, quindi che consentono l’abbattimento del reddito imponibile su cui andranno poi calcolate le tasse, vi è anche l’abitazione principale.

In maniera più precisa, va detto che la deduzione riguarda la rendita catastale dell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale, comprese le relative pertinenze, quale potrebbe essere un garage, o un box auto.

La deduzione spetta in proporzione alla quota posseduta e soltanto per il periodo dell’anno durante il quale l’immobile è stato effettivamente l’abitazione principale del contribuente.

La deduzione si applica anche sui familiari che non sono fiscalmente a carico. Vale ricordare che per risultare fiscalmente a carico è necessario superare la soglia economica di euro 2841 come reddito complessivo.

Cosa succede sull’IMU?

Non vi è rapporto specifico tra deduzione e IMU, ma vale comunque la pena ricordare che l’IMU sulla prima casa non è dovuta, a meno che non si tratti di immobili che sono accatastati come A1, A8 oppure A9.

Posso dedurre l’abitazione principale se sono in affitto altrove?

Questo è un caso molto più frequente di quanto si possa credere. Se hai già un’abitazione principale dove abita un tuo familiare ma allo stesso tempo hai preso in locazione un immobile che hai destinato a tua abitazione principale, allora non vi è incompatibilità per vedere riconosciuta la deduzione a cui accenniamo nel presente articolo.

Chi porta in deduzione se l’acquisto è in comproprietà?

La deduzione, nel caso di acquisto in comproprietà, spetta ad entrambi i proprietari. Ovviamente la deduzione spetta in proporzione alla quota posseduta, come specificato in precedenza.

Hai altro da chiedere?

Se desideri altre informazioni o un chiarimento sull'argomento di questo articolo, clicca su FAI LA TUA DOMANDA per inviare un tuo quesito. Non è richiesta alcuna registrazione. Riceverai la tua risposta, personalizzata, direttamente nella casella di posta.





L'autore
  • redazione-know-how-2-2021-06-04_11-27-58-foto-profilo-know-how.jpg

    Know How è un progetto di innovazione della consulenza, a favore di imprese e cittadini, che coinvolge professionisti dell’area legale ed economica. Il progetto è nato dalla mente del suo fondatore, Vincenzo Ciulla, e della sua società di consulenza: Korion.
    Il nostro motto è diventato: 100% esitate, perché questa è la percentuale reale delle domande che oggi ricevono una risposta, anche se preferiamo parlare di soluzioni. La sfida per il futuro è ingrandire la community, generare più interazione, fare più informazione e coinvolgere sempre più professionisti, ma solo coloro che credono in quello che facciamo.